Italiani Ginnastica Artistica: Meneghini è la superstar di Ancona

Italiani Ginnastica Artistica: Meneghini è la superstar di Ancona
Il podio degli anelli con il secondo titolo per Andrea Cingolani

Il podio degli anelli con il secondo titolo per Andrea Cingolani

Archiviato il Concorso Generale nella giornata di domenica sono andati in scena le finali di specialità dei Campionati Italiani Ginnastica Artistica ad Ancona, in un Pala Rossini che ha risposto come sempre con il pubblico delle grandi occasioni: oltre 1000 gli spettatori presenti. Una gara avvincente per decretare i migliori interpreti nei 10 attrezzi dell’Artistica azzurra.
Enrico Pozzo (C.S. Aeronautica Militare) conquista la medaglia d’oro al corpo libero con 14.800 punti. Testa a testa anche quest’anno, tra Paolo Principi e Andrea Cingolani – sebbene stavolta la sfida sia per la piazza d’onore. 14.600 punti, infatti, non bastano più a Principi per conquistare la cima del podio. 14.450 lo score totalizzato da Andrea Cingolani.
Alberto Busnari sigilla il suo 16° titolo italiano al cavallo con maniglie. L’aviere capo di Melzo, con il punteggio di 14.450 crea il vuoto, staccando di un decimo il campione in carica Paolo Principi e Massimo Poziello, terzo classificato con 13.500. A parte un secondo posto nel 2004 a Meda e l’assenza per infortunio del 2006, Busnari, in Italia, è il padrone assoluto di questa specialità dall’edizione di Bologna del 1997. Un primato più che meritato, nel lungo e blasonato curriculum di questo grande ginnasta.
Con Matteo Morandi assente, per il secondo anno consecutivo, Andrea Cingolani coglie l’occasione per diventare il Signore degli Anelli dell’edizione 2014. Con punti 14.700, l’aviere di Macerata relega di misura Paolo Ottavi alla piazza d’onore (14.600). Troppo lontano il 13.850 di Andrea Russo, un ginnasta che, nonostante la giovane età, si sta facendo le ossa sia in patria che all’estero.
Neanche il tempo di prendere fiato e, sotto gli occhi della fidanzata Vanessa Ferrari, Cingolani si porta a casa anche il titolo nel volteggio, con il punteggio di 15.050. In seconda posizione, Nicola Bartolini confeziona 13.925 punti. Bronzo a Paolo Principi, che sulla rincorsa dei 25 metri mette insieme 13.100.
Nome nuovo per la Ginnastica quello di Andrea Valtorta, che succede a Ludovico Edalli (Campione Assoluto e alle Parallele Pari 2013) conquistando il titolo sugli staggi pari con il totale di 14.400. Secondo e terzo posto per Andrea Russo, 13.950 punti, e Marco Sarrugerio, 13.900.
Enrico Pozzo si toglie la soddisfazione del secondo titolo individuale ad Ancona primeggiando anche alla sbarra. Il generalista di Biella capitalizza l’oro con 14.550 punti, tornado a regnare su uno degli attrezzi più ostici del giro Olimpico maschile. Argento a Paolo Principi, troppo lontano per un Tommaso De Vecchis che non va oltre il 13.900.
Tra le donne il miglior salto al volteggio è di Arianna Rocca, con 14.200 punti. La insegue Alessia Leolini (14.000), già in vista a Jesolo durante l’omonimo trofeo internazionale e Adriana Crisci, brava a confezionare 13.925 punti.
Lo scettro delle parallele asimmetriche resta, ancora una volta, nelle mani di Giorgia Campana. Il caporale dell’Esercito Italiano chiude la sua finale con 13.700. Peccato per Martina Rizzelli che, per appena mezzo decimo, si vede sfumare l’oro sugli staggi. Bella prova anche per l’altra romana, Chiara Gandolfi, terza a quota 13.300.
Dopo il titolo All-around, la rassegna assoluta non poteva concludersi diversamente per Elisa Meneghini, brillante sulla trave con 14.000 punti. A farle da contorno, Arianna Rocca con 13.600 punti e Jessica Mattoni a quota 13.450. Non paga del secondo titolo, la Meneghini si porta a casa anche il terzo, nel Corpo Libero che chiude il programma delle donne e conferma l’exploit della 15enne giuliana, medaglia d’oro con 13.900 davanti a Lara Mori (13.800) e a Iosra Abdelaziz (13.300), già argento nel giro completo sui quattro attrezzi, oggi in ex aequo con Pilar Rubagotti.

RISULTATI
UOMINI
CORPO LIBERO
1. Enrico Pozzo 14.800
2. Paolo Principi 14.600
3. Andrea Cingolani 14.450
4. Nicola Bartolini 14.400
5. Marco Sarrugerio 13.300
6. Massimo Poziello 12.900
6. Tommaso De Vecchis 12.900
7. Matteo Levantesi 12.750

CAVALLO CON MANIGLIE
1. Alberto Busnari 14.450
2. Paolo Principi 14.350
3. Massimo Poziello 13.500
4. Tommaso De Vecchis 13.400
5. Simone Bresolin 13.250
6. Andrea Russo 13.100
7. Davide Odomaro 13.000
8. Michele Sanvito 12.800

ANELLI
1. Andrea Cingolani 14.700
2. Paolo Ottavi 14.600
3. Andrea Russo 13.850
4. Paolo Principi 14.350
5. Eduardo Martano 13.650
6. Tommaso De Vecchis 13.550
7. Giancarlo Polini 12.850
8. Marco Sarrugerio 12.550

VOLTEGGIO
1. Andrea Cingolani 15.050
2. Nicola Bartolini 13.925
3. Paolo Principi 13.100

PARALLELE PARI
1. Andrea Valtorta 14.400
2. Andrea Russo 13.950
3. Marco Sarrugerio 13.900
4. Massimo Poziello 13.850
4. Andrea Cingolani 13.850
6. Matteo Levantesi 13.750
7. Tommaso De Vecchis 13.000
8. Paolo Principi 10.850

SBARRA
1. Enrico Pozzo 14.550
2. Paolo Principi 14.250
3. Tommaso De Vecchis 13.900
4. Paolo Ottavi 13.400
5. Carlo Macchini 12.750
6. Simone Bresolin 12.300
7. Massimo Poziello 11.800
8. Matteo Levantesi

DONNE
VOLTEGGIO
1. Arianna Rocca 14.200
2. Alessia Leolini 14.000
3. Adriana Crisci 13.925
4. Nicole Terlenghi 13.675
5. Desiree Carofiglio 13.550

PARALLELE ASIMMETRICHE
1. Giorgia Campana 13.700
2. Martina Rizzelli 13.650
3. Chiara Gandolfi 13.300
4. Lara Mori 12.950
5. Iosra Abdelaziz 12.600
6. Sofia Busato 12.450
7. Alessia leolini 12.300
8. Elisa Meneghini 11.600

TRAVE
1. Elisa Meneghini 14.000
2. Arianna Rocca 13.600
3. Jessica Mattoni 13.450
4. Giorgia Morera 13.400
5. Sofia Busato 12.000
6. Iosra Abdelaziz 11.850
6. Lavinia Marongiu 11.850
8. Martine Buro 11.050

CORPO LIBERO
1. Elisa Meneghini 13.900
2. Lara Mori 13.800
3. Iosra Abdelaziz 13.300
3. Pilar Rubagotti 13.300
5. Giulia Paglia 13.100
6. Chiara Imeraj 13.000
7. Sofia Bonistalli 12.900
7. Nicole Terlenghi 12.900

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.