Italrugby, gli azzurri convocati per il raduno di Roma

Ufficializzata la lista degli atleti convocati per il raduno di Roma – a partire da domenica 11 ottobre – in preparazione dei due recuperi del Guinness Sei Nazioni 2020.

Italrugby, gli azzurri convocati per il raduno di Roma

Roma – Ufficializzata la lista degli atleti convocati per il raduno di Roma – a partire da domenica 11 ottobre – in preparazione dei due recuperi del Guinness Sei Nazioni 2020 in calendario sabato 24 ottobre a Dublino e sabato 31 ottobre allo Stadio Olimpico di Roma contro l’Inghilterra.

Domenica 18 ottobre lo staff tecnico dell’Italrugby stilerà la lista dei 31 atleti convocati che proseguiranno la marcia verso il primo dei due match di ottobre, mentre domenica 25 ottobre sarà ufficializzata la lista degli atleti convocati per la partita contro l’Inghilterra.

Sette gli esordienti presenti in squadra di cui sei provenienti dalla rosa dell’Italia U20 a conferma della crescente attenzione verso i giovani atleti azzurri in linea con l’obiettivo di creare una base solida allargata per il presente e il futuro della Nazionale. Resta, a nostro avviso, l’errore di reclutare i nuovi solo tra quelli che sono passati per l’accademia Francescato che si conferma non in grado di intercettare i valori assoluti espressi dal movimento.

“Abbiamo un gruppo con un mix di atleti con grande esperienza – che conoscono perfettamente il valore della maglia Azzurra – e giovani rugbisti che, dopo aver già assaporato il significato di scendere in campo con la maglia dell’Italia con le Nazionali giovanili FIR, hanno voglia di emergere nel panorama internazionale. I raduni estivi, sia con la Nazionale Maggiore che con i giocatori emergenti, hanno avuto un ruolo centrale nella identificazione di un gruppo allargato con l’obiettivo di iniziare un percorso specifico con giovani atleti e creare una base solida per il presente e  futuro della Nazionale. In estate abbiamo lavorato molto, sempre in sinergia con le due franchigie federali: l’ottimizzazione di tempi e risorse a disposizione ha svolto un ruolo importante per intraprendere una unica direzione nell’ottica di proseguire il percorso di crescita del gruppo e di sviluppo del nostro DNA” ha dichiarato Franco Smith.

Questi gli azzurri

Piloni
Pietro CECCARELLI (Brive, 9 caps)
Simone FERRARI (Benetton Rugby, 29 caps)
Danilo FISCHETTI (Zebre Rugby Club, 3 caps)
Cherif TRAORE’ (Benetton Rugby, 10 caps)
Giosuè ZILOCCHI (Zebre Rugby Club, 5 caps)

Tallonatori
Luca BIGI (Zebre Rugby Club, 27 caps) – capitano
Leonardo GHIRALDINI (svincolato, 104 caps)
Gianmarco LUCCHESI (Benetton Rugby, esordiente)

Seconde linee
Niccolò CANNONE (Benetton Rugby, 3 caps)
Riccardo FAVRETTO (Mogliano Rugby/Benetton Rugby, esordiente)
Marco LAZZARONI (Benetton Rugby, 6 caps)
David SISI (Zebre Rugby Club, 9 caps)

Flanker/n.8
Maxime MBANDA’ (Zebre Rugby Club, 20 caps)
Johan MEYER (Zebre Rugby Club, 4 caps)
Sebastian NEGRI DA OLEGGIO (Benetton Rugby, 25 caps)
Giovanni PETTINELLI (Benetton Rugby, esordiente)
Jake POLLEDRI (Gloucester Rugby, 16 caps)
Abraham STEYN (Benetton Rugby, 39 caps)

Mediani di mischia
Callum BRALEY (Benetton Rugby, 8 caps)
Stephen VARNEY (Gloucester Rugby, esordiente)
Marcello VIOLI (Zebre Rugby Club, 15 caps)

Mediani d’apertura
Tommaso ALLAN (Benetton Rugby, 57 caps)
Carlo CANNA (Zebre Rugby Club, 42 caps)
Paolo GARBISI (Benetton Rugby, esordiente)

Centri
Giulio BISEGNI (Zebre Rugby Club, 16 caps)
Luca MORISI (Benetton Rugby, 32 caps)
Marco ZANON (Benetton Rugby, 1 cap)

Ali/Estremi
Mattia BELLINI (Zebre Rugby Club, 25 caps)
Jayden HAYWARD (Benetton Rugby, 26 caps)
Matteo MINOZZI (Wasps, 19 caps)*
Federico MORI (Kawasaki Robot Calvisano, esordiente)
Edoardo PADOVANI (Benetton Rugby, 23 caps)*
Jacopo TRULLA (Kawasaki Robot Calvisano, esordiente)

invitato
Montanna IOANE (Benetton Rugby, esordiente)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.