IV giornata Fase Nazionale U18, Valsugana e URC a punteggio pieno

Le due formazioni vincono anche nella quarta giornata e consolidano il primato in classifica rispettivamente con 20 e 19 punti. Milano, Viadana e Livorno ormai matematicamente fuori dai giochi.

IV giornata Fase Nazionale U18, Valsugana e URC a punteggio pieno

La quarta giornata della fase nazionale U18 di rugby regala i primi verdetti. Riguardano le squadre ormai fuori dalla lotta per il passaggio del turno.
Nel Girone 1 Valsugana e Rovigo vincono largamente rispettivamente contro ASD Rugby Milano (61-3) e Rugby Viadana 1970 (10-45).
Valsugana veleggia ancora in testa al girone, a punteggio pieno, frutto di quattro partite vinte con il bonus (20 punti). Alle sue spalle resiste solo FEMI CZ Rovigo, a 15 punti. Nel prossimo turno, domenica 27, i rodigini ospitano i casa i padovani. Per riacquistare la testa del girone e la possibilità di volare in finale devono vincere con uno scarto di oltre 19 punti, oltre a marcare le quattro mete che gli permetterebbero di cogliere i 5 punti pieni in palio. Al contempo dovrebbero impedire a Valsugana di marcare almeno un punto di bonus difensivo (4 mete o un distacco inferiore di 8 punti nel punteggio). Si tratta di un’impresa difficile, quasi impossibile. A favore della formazione polesana il precedente di due anni fa, quando tra gli U16 sorpresero i biancoazzurri e conquistarono il diritto di giocare la finale. Per quanto riguarda i patavini, c’è da dire che appaiono la formazione al momento più strutturata ed ancora imbattuta di tutti i campionati U18. Difficile immaginare un crollo improvviso. Certo è che la partita di domenica prossima è una di quelle da segnare sul calendario per la tensione e lo spettacolo in grado di assicurare.
Per quanto riguarda Milano e Viadana, l’aritmetica le condanna entrambe, non avendo più alcuna possibilità di tornare in gioco.

Nel Girone 2 i vicecampioni d’Italia 2017 della URC passano abbastanza largamente sul proprio campo contro i Cavalieri UR Prato Sesto: 24-10 il punteggio finale. Per i bluamaranto ci sono i 5 punti di bonus e la vetta solitaria in testa al girone con ben 8 punti sugli stessi toscani. I romani si confermano squadra solida e compatta, capace di mettere in mostra un gioco di sostanza e un grande carattere.

Nell’altra partita del girone, Roma Legio Invicta XV passa di misura sul campo del Granducato Rugby Livorno (18-21). Con questo successo i laziali salgono a 10 punti e conservano ancora residue speranze del passaggio in finale, così come Prato, secondo a 11 punti. Dovranno però vincerle tutte (compreso lo scontro decisivo a Prato nell’ultima della fase nazionale) e nel frattempo sperare in un doppio passo falso dell’Unione Rugby Capitolina che, da parte sua, ha bisogno di solo due punti (nelle prossime due partite) per assicurarsi il passaggio.
Domenica prossima derby romano sul campo delle Fiamme Oro (all’andata URC vinse 33-5) e toscano, a Livorno (all’andata si impose Prato 27-17). Proprio da Livorno, ormai matematicamente esclusa dalla lotta per il passaggio in finale, si attende una reazione di orgoglio.

Please follow and like us:

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.