Judo – Mondiali Junior, continua il dominio del Giappone

Haruna Ota (63) e Goki Maruyama (81) hanno portato il Giappone a quota nove. Tante sono infatti, le medaglie d’oro vinte dagli atleti giapponesi nelle prime tre giornate del campionato del mondo juniores di judo nell’International Convention Centre a Cape Town, in Sudafrica. Per le altre nazioni, fino ad ora, soltanto le briciole, tre categorie, due vinte dalla Russia ed una dall’Austria. L’Italia è rimasta distante dal podio anche con il bravo Fabio Miranda che negli 81 kg ha domato l’ucraino Serhiy Gonchuk prima d’imbattersi nell’uchi mata di Goki Maruyama, poi approdato al titolo mondiale. Domani è giornata conclusiva con le categorie più pesanti e tre azzurri in gara, il campione d’Europa U20 Domenico Di Guida nei 100 kg, Linda Politi nei 78 kg ed Elisa Marchiò nei +78 kg. (com stampa)
Le classifiche
-63 kg
1. OTA, Haruna JPN
2. MOHAMED-SEGHIR, Halima POL
3. AGBEGNENOU, Clarisse FRA
3. LYALINA, Kateryna UKR
-70 kg
1. GRAF, Bernadette AUT
2. TSEND AYUSH, Naranjargal MGL
3. CHEN, Rong CHN
3. SCHNEIDER, Lisa GER
-81 kg
1. MARUYAMA, Goki JPN
2. KOSTOEV, Albert RUS
3. GVINIASHVILI, Beka GEO
3. KHOVDAL, Khavambay KAZ
UKR
-90 kg
1. ZANKISHIEV, Kazbek RUS
2. KHALMURZAEV, Khusen RUS
3. FLETCHER, Ben GBR
3. RETYNSKYY, Stanislav UKR

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.