La Corte Federale conferma la squalifica della Cicolari

La Corte Federale conferma la squalifica della Cicolari
Greta Cicolari

Greta Cicolari

Dopo mesi di carte bollate si è concluso, almeno dal punto di vista della giustizia sportiva, il contenzioso tra Greta Cicolari e la Federazione di pallavolo con l’ultima sentenza di rigetto del ricorso da parte della Corte Federale con la seguente motivazione: “Il ricorso risulta palesemente inammissibile, e di conseguenza deve essere rigettato. Infatti la ricorrente si è limitata a riproporre circostanze di fatto rigorosamente verificate dai giudici di merito e quindi, sicuramente non esaminabili dalla Corte Federale. Il ricorso, del resto, è ammissibile soltanto se contiene la chiara identificazione della norma federale asseritamente violata e se le ragioni di gravame sono correlate alla motivazione della sentenza impugnata. La violazione dei predetti principi comporta, pertanto, il rigetto per inammissibilità del ricorso.”.

Di seguito la dichiarazione di Greta Cicolari, inviata a tutti gli organi di informazione.
È arrivata soltanto ora l’ufficialità, ma non avevo dubbi che gli organi di giustizia FIPAV avrebbero rigettato questo mio 7° ricorso (con l’ennesimo incameramento della tassa).
Ora so per certo che i 13 mesi che mi sono stati comminati coincidono esattamente con l’ultimo giorno di gara possibile del World Tour 2014…
Nonostante la mia federazione riesca a tenermi lontana dai miei campi di gioco portando avanti accuse mai dimostrate, creando così gravi danni alla mia vita lavorativa (e non solo) e nonostante metta a dura prova la mia salute psicologica, ricomincerò a gareggiare con il sostegno di chi mi è rimasto a fianco in questi mesi e lavorerò ancora più duramente per essere prontissima e ancora più carica di quello che sono sempre stata!
So che tanti voi aspettano il mio rientro e non vedo l’ora di dimostrare di nuovo sul campo tutto quello che di buono ho fatto in questi anni e ora voglio essere più positiva che mai.
Vorrei che questo incubo che sto vivendo mi permetta di diventare una donna arricchita e ancora più completa, e non smetterò mai di ripetere che la mia famiglia rimarrà la mia forza e se Dio lo vorrà tornerò più forte di prima!
Un abbraccio”
Auguriamo a Greta di tornare presto in attività e di completare il suo sogno sportivo, che fino a qualche tempo fa era di andare alle Olimpiadi di Rio del 2016.

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.