La FIPAV e il Politecnico di Torino insieme per il ritorno in campo

Attivata la collaborazione tra la FIPAV e l'Università autrice del lavoro "Lo sport riparte in sicurezza" dopo un chiarimento con il tecnico Velasco. Analoga collaborazione in via di partenza per il basket.

La FIPAV e il Politecnico di Torino insieme per il ritorno in campo

Nella giornata di ieri la Giunta della Federazione Italiana Pallavolo, assieme al Direttore Tecnico del  settore giovanile maschile Julio Velasco e al medico federale, dott. Sergio Cameli, ha incontrato in video conferenza il rettore del Politecnico di Torino, prof. Guido Saracco (già intervenuto nei giorni scorsi al consiglio federale della Federazione Italiana Pallacanestro).

Presupposto di partenza dell’incontro è stata la reciproca volontà di un chiarimento su ciò che è accaduto nei giorni precedenti riguardo la nota vicenda da una versione circolata in modo ufficioso di un report redatto dal CONI, dal CIP e dal Politecnico di Torino dal titolo “Lo Sport riparte in sicurezza”.

Come Sport24h ha avuto di evidenziare nell’articolo “Lo sport riparte in sicurezza solo se ognuno farà la sua parte” il dossier è stato mal interpretato dalla maggior parte dei media che ne hanno fornito una semplificazione erronea in base alla quale pallavolo e scacchi era gli sport più pericolosi. La cosa ha fatto arrabbiare il “vate” del volley italiano, Velasco, che a nostro avviso è caduto nell’errore dei media, forse perché anche lui ha avuto difficoltà ad arrivare alla fine del dossier, di oltre 400 pagine.

“Le parti – recita il comunicato stampa del Politecnico di Torino –, appurato che alla base di quanto accaduto c’è stato un grave equivoco di fondo (che comunque ha arrecato alla disciplina e all’Ateneo un danno di immagine), hanno manifestato la volontà di collaborare per favorire lo studio e la ricerca per la realizzazione di strumenti di protezione personale creati ad hoc per la pallavolo (come ad esempio mascherine in grado di adattarsi al viso degli atleti senza pregiudicarne le prestazioni), oltre che di voler condividere un percorso che porti alla stesura di un protocollo contenente le linee guida necessarie per un ritorno in campo.

La Fipav e il Politecnico di Torino, attraverso questo chiarimento e questa nascente collaborazione, hanno l’intenzione di ribadire la volontà di assicurare a tutti i tesserati un impegno costante nel tutelare la salute e il ritorno in campo in totale sicurezza nel momento in cui le autorità governative lo permetteranno.”

Che il lavoro del Politecnico abbia suggerimenti e idee utili per ripartire in sicurezza è una convinzione, quindi, non solo di noi di Sport24h, ma anche di federazioni prestigiose, come la Federvolley ed anche la Federazione Italiana Pallacanestro che ha avviato una collaborazione simile, come comunicato all’indomani del consiglio federale che si è tenuto il 7 maggio.

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.