Kitakyushu – La Squadra nazionale di Ginnastica Ritmica vince la medaglia d’argento nel concorso generale al Mondiale di Ritmica, in corso di svolgimento a Kitakyushu, in Giappone. Alessia Maurelli, Martina Centofanti, Agnese Duranti, Martina Santandrea e Daniela Mogurean – con la riserva Laura Paris – tutte avieri dell’Aeronautica Militare, si laureano vice campionesse iridate nell’All-Around 2021 con il totale, sui due attrezzi, di 86.000 punti (44.350 con le 5 palle e 41.650 nel misto con i 3 cerchi e 4 clavette). La squadra di bronzo ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020 impreziosisce il proprio palmares di un altro argento nel concorso generale eguagliando l’edizione 2018 di Sofia e raggiungendo quota 32 medaglie conquistate nelle varie edizioni della Rassegna FIG, tra All-around e specialità.

“Non è stato facile tornare in pedana dopo una medaglia olimpica – ha dichiarato la capitana Alessia Maurelli circondata dalle sue compagne visibilmente emozionate – Tornare subito in palestra e provare e riprovare gli esercizi in vista del Mondiale ci ha messo alla prova ma l’abbiamo superata. Lo spostamento dell’Olimpiade di Tokyo al 2021 ha comportato gareggiare non solo per l’appuntamento più importante di tutto un quadriennio di preparazione sportiva ma anche ad un campionato continentale e ad uno iridato. Abbiamo dovuto pianificare tutto in maniera diversa ma ce l’abbiamo fatta. È una medaglia che per noi vale tantissimo, è sinonimo di resistenza e caparbietà. Anche quella del team ranking ci ha regalato una gioia immensa. Non era mai successo prima e siamo onorate di averla vinta insieme a tre individualiste che hanno dimostrato tutto il loro valore nel panorama internazionale. Ora testa alle finali di specialità di domenica. Siamo super cariche! Vogliamo regalarci, e regalare al pubblico che ci sostiene dall’Italia, tante altre emozioni. Il nostro body usato per l’esercizio con le palle ha ricamato due ideogrammi, un omaggio a questa meravigliosa terra, il Giappone, che ci ha ospitato per ben due volte. Uno significa, ‘sogno’ e l’altro, ‘Farfalla’. Il nostro sogno lo abbiamo realizzato a Tokyo ma qui, a Kitakyushu, ne abbiamo aggiunto un altro. Il bronzo a 5 cerchi lo abbiamo dedicato alla nostra allenatrice, Emanuela Maccarani. Questo argento iridato, invece, ce lo teniamo strette e lo dedichiamo a noi, al nostro lavoro e alla nostra passione”.

Foto Ferraro

Sport24h.it nasce dall’idea che ogni disciplina sportiva è portatrice di un sistema di valori, emozioni e linguaggio unici. Contrariamente alla narrazione imperante: non esistono i fatti separati dalle opinioni (in questo ci sentiamo un po’ eretici). La realtà è sempre, inevitabilmente, interpretata dalla sensibilità di chi la racconta.

Commenta