Le “porte girevoli” di Pianigiani: Nazionale Basket in raduno il 17_18

Le “porte girevoli” di Pianigiani: Nazionale Basket in raduno il 17_18

Federazione Italiana Pallacanestro, raduno Nazionale Basket a RomaTorna a radunarsi la Nazionale Basket maschile, impegnata a Roma nel secondo mini raduno dopo quello di gennaio. Il progetto è quello di ampliare quanto più possibile il numero di atleti che in Azzurro possano condividere lo stesso linguaggio tecnico e le stesse regole di comportamento.
Tutto ciò in vista degli impegni che in futuro vedranno le Nazionali giocare anche in inverno e che, dunque, non potranno avvalersi sempre degli stessi giocatori. Una sorta di squadra con le “porte girevoli”, come ha avuto modo di dichiarare lo stesso Pianigiani in occasione del primo miniraduno, che si basi su regole condivise e un lavoro comune costruito nel tempo. “Proseguiamo con i miniraduni – ha aggiunto Pianigiani – coinvolgendo al momento solamente i giocatori delle squadre che non sono impegnate nelle Coppe Europee. Anche stavolta la rotazione sarà ampia e questo perché vogliamo riuscire a seguire da vicino quanti più atleti possibile. L’idea è quella di sfruttare al massimo questo appuntamento, così come abbiamo fatto a gennaio e come faremo in marzo e in aprile con la settimana di riposo che precederà l’All Star Game, per allargare il nucleo di giocatori sotto osservazione. Il lavoro che facciamo nei raduni di Roma si inquadra nel più ampio progetto Azzurro che coinvolge non solo la Nazionale A ma anche la Sperimentale”. Fin dal suo arrivo alla guida della Nazionale, il CT Pianigiani ha sempre parlato di “Famiglia Azzurra”. Una base quanto più ampia possibile di giocatori che parlino lo stesso linguaggio e che siano abituai ai lavori, ai ritmi e alle regole della Nazionale. Dal 2010 Pianigiani ha convocato in Nazionale A 60 giocatori. Il numero sale ancora se si aggiungono gli atleti che hanno partecipato alle attività delle Nazionali Sperimentale e di Sviluppo, arrivando a 77 atleti.
Sono addirittura 11 gli atleti convocati da Pianigiani che hanno vinto recentemente una medaglia con le maglie delle vari Nazionali. Cinque di questi, Chillo, Laganà, Landi, Ruzzier e Tonut, hanno conquistato l’oro nell’Europeo U20, sei l’argento Under 20 del 2011 a Bilbao in Spagna (Baldi Rossi, De Nicolao, Moraschini, Polonara, Santiangeli e Vitali).
Primissima esperienza in Nazionale A per Biligha (che a gennaio non ha potuto rispondere alla convocazione a causa di un infortunio), Chillo, Giovara, Landi, Mian, Ruzzier, Santiangeli, Spanghero e Tonut), mentre il «veterano» è Andrea Renzi, con 26 presenze e 78 punti. Per Renzi si tratta di un ritorno in Azzurro dopo l’ultimo match giocato nel 2011.

Questi i convocati per il raduno di Roma (17/18 febbraio)
Filippo Baldi Rossi (1991, 207, AC, Aquila Basket Trento)
Paul Stephane Biligha (1990, 200, A, Sidigas Avellino)
Matteo Chillo (1993, 203,  A/C, Angelico Biella)
Andrea De Nicolao (1991, 185, P, Cimberio Varese)
Edoardo Giovara (1993, 200, A, Novipiù Casale Monferrato)
Marco Laganà (1993, 198, P/G, Angelico Biella)
Aristide Landi (1994, 203, C, Granarolo Virtus Bologna)
Riccardo Moraschini (1991, 192, P/G, Acea Virtus Roma)
Fabio Mian (1992, 196, G, Fortitudo Agrigento)
Achille Polonara (1991, 203, A, Cimberio Varese)
Andrea Renzi (1989, 208, C, Lighthouse Trapani)
Michele Ruzzier (1993, 185, P, Pallacanestro Trieste)
Marco Santiangeli (1991, 192, G, Aurora Basket Jesi)
Marco Spanghero (1991, 186, P/G, Aquila Basket Trento)
Stefano Tonut (1993, 192, P/G, Pallacanestro Trieste)
Michele Vitali (1991, 196, G, Pasta Reggia Caserta)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.