Libre Sense, biosensore del glucosio per uso sportivo

Il tracciamento e la lettura dei livelli di glucosio consentono infatti agli atleti di nutrirsi nel modo più corretto ed efficace per poter evitare l’affaticamento provocato da bassi livelli dello stesso.

Libre Sense, biosensore del glucosio per uso sportivo

Abbott presenta Libre Sense, il primo biosensore al mondo per la misurazione del glucosio durante la pratica sportiva, pensato per atleti, grazie al quale sarà possibile una misurazione continua del glucosio, così da comprendere sempre meglio la relazione tra livelli di glicemia e performance sportive. Il Biosensore Libre Sense si basa sulla tecnologia FreeStyle Libre per il monitoraggio continuo del glucosio, inizialmente sviluppata per le persone con diabete e di cui Abbott è leader mondialei. Grazie a questa tecnologia, Libre Sense è il primo prodotto per uso personale che può essere utilizzato anche da chi non soffre di diabete.

Libre Sense ha il marchio di conformità CE ed è un prodotto da banco per il monitoraggio del glucosio – tramite un’app mobile – negli atleti (dai 16 anni in su) che praticano sport come ciclismo, corsa e nuoto, in grado di aiutarli a capire, sia durante le gare che durante gli allenamenti, se le loro scelte nutrizionali sono efficaci. Il tracciamento e la lettura dei livelli di glucosio consentono infatti agli atleti di nutrirsi nel modo più corretto ed efficace per poter evitare l’affaticamento provocato da bassi livelli di glucosio ed essere in grado di sapere, durante allenamento e gare, quando è il momento giusto di reintegrare nutrimenti, così da massimizzare la performance sportiva.

“La tecnologia FreeStyle Libre ha cambiato la gestione del diabete in milioni di persone che riescono così ad avere una vita più sana e, da oggi, grazie alla stessa tecnologia, con Libre Sense sarà possibile supportare gli atleti nel raggiungere i propri obiettivi sportivi”, afferma Jared Watkin, Senior Vice President, Diabetes Care di Abbott. “Questo è solo l’inizio: la nostra tecnologia rivoluzionaria di rilevamento ha il potenziale di andare oltre la misurazione della sola glicemia e sarà in grado di fornire una visione di cosa accade nel nostro corpo, così da ottenere informazioni significative su altre condizioni, trattamenti e, in definitiva, migliorare la salute”.

Una corretta alimentazione a giusti intervalli di tempo consente agli atleti di mantenere un livello di glucosio stabile durante le attività di resistenza, aspetto fondamentale per la gestione dell’energia disponibile e per evitare l’affaticamento muscolare. Uno studio pubblicato dall’American College of Sports Medicine ha dimostrato che un atleta che conosce gli effetti dell’apporto nutrizionale, avrà maggiori possibilità di migliorare le proprie prestazioni durante l’esercizio fisico. Inoltre, la ricerca ha dimostrato come il controllo dei livelli di glucosio in tempo reale può guidare la gestione dell’apporto nutrizionale, così da contribuire al miglioramento del recupero muscolare e delle prestazioni atletiche.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.