Londra 2012 – Skeet: Falco, Lodde e Cainero rientrati in Italia, torneranno a Londra il 26 luglio

Se non fosse che su di loro si concentrano le speranze di almeno una medaglia, verrebbe da chiedersi che razza di avvicinamento alle Olimpiadi è stato programmato. Londra non è poi così lontana, i costi del viaggio sicuramente contenuti, la trasferta sicuramente non impegnativa. Ma perché i tre Skeettisti sono andati a Londra così presto, se dovevano evitare particolari tensioni?

La Squadra Olimpica di Skeet è rientrata in Italia ieri sera. Come programmato prima della partenza dello scorso 16 luglio, Ennio Falco (Forestale) di Sant’Angelo in Formis (CE), Luigi Agostino Lodde (Esercito) di Ozieri (SS) e Chiara Cainero (Forestale) di Cavalicco di Tavagnacco (UD) hanno lasciato Londra nel pomeriggio e sono tornati a casa. “Questa interruzione della trasferta gli darà modo di allentare la tensione che normalmente si crea prima di un appuntamento tanto importante – ha spiegato il CT Francesco Fazi – Essendo arrivati tra i primi, abbiamo avuto la possibilità di prendere ancora più confidenza con gli impianti che ospiteranno le gare, cercando di analizzare tutte le eventuali criticità che potranno manifestarsi. In questi cinque giorni di “decompressione” Ennio, Luigi e Chiara si alleneranno nei loro campi per perfezionare tutto il lavoro fatto negli ultimi quattro anni e rientreranno a Londra per gli allenamenti ufficiali”.
“Gli amici inglesi hanno fatto un grande lavoro – continua Fazi – E’ tutto perfetto. Gli impianti delle gare funzionano alla grande e, se il tempo sarà clemente e ci regalerà il sole durante la competizione, non ci sarà alcun problema. Anche al Villaggio Olimpico tutto procede in maniera ineccepibile, dalla cucina agli alloggi e alle zone ricreative. Per quanto mi riguarda uno delle ospitalità migliori ricevute in occasione dei Giochi Olimpici. Un plauso anche per lo staff del CONI presente in loco. Hanno avuto mille attenzioni nei nostri confronti ed hanno esaudito in maniera puntuale le nostre richieste. In poche parole, ci hanno fatto sentire importanti”.
Gli olimpici di Skeet rientreranno a Londra in due mandate. I primi a partire saranno il CT Francesco Fazi e Chiara Cainero che arriveranno a Londra nel pomeriggio del 26 luglio. Il 27 luglio partiranno Ennio Falco e Luigi Lodde. Il programma delle gare prevede per il 28 allenamenti ufficiali di Skeet Maschile e Femminile, per il 29 la gara di Skeet Femminile e per il 30 ed il 31 la gara di Skeet Maschile.
In entrambi i casi le finali sono previste per le ore 15.00 italiane.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.