Memorial Paolo d’Aloja 2015, cronaca del primo giorno

Memorial Paolo d’Aloja 2015, cronaca del primo giorno
Sara Magnaghi in azione nel Memorial Paolo d'Aloja 2015

Sara Magnaghi

PIEDILUCO, 10 aprile 2015 – Disputata venerdì pomeriggio la prima tornata di eliminatorie della 29° edizione del Memorial Paolo d’Aloja, dalle quali sono scaturiti i finalisti di sabato. Tra gli equipaggi azzurri si è piazzato secondo in batteria il doppio di Romano Battisti e Francesco Fossi (Fiamme Gialle) superati, per 2″90, dall’equipaggio lituano Rolandas Mascinskas e Saulius Ritter vincitore della qualificazione (i primi tre in finale). Nel singolo senior, invece, si sono imposti nelle tre eliminatorie in programma il messicano Juan Carlos Cabrera Perez, il cubano Angel Fournier Rodriguez e l’azzurro Francesco Cardaioli che ha fatto registrare il secondo miglior tempo di qualifica. Domattina, sia per la finale del doppio senior che per quella del singolo, si annunciano gare di alto livello.
Lotta serrata nelle eliminatorie del due senza vinte la prima dall’equipaggio sudafricano di David Hunt e Shaun Keeling e la seconda dalla barca azzurra di Marco Di Costanzo (Fiamme Oro) e Matteo Castaldo (RYCC Savoia). Tra i due equipaggi il Sudafrica ha il miglior tempo, mentre la barca italiana ha il terzo miglior tempo di qualificazione. Nel singolo femminile la svizzera Jeannine Gmelin ha tagliato prima il traguardo della sua batteria, mentre la seconda eliminatoria è stata appannaggio dell’azzurra Sara Magnaghi (SC Moltrasio) che ha anche il secondo miglior tempo di qualifica. Nel doppio pesi leggeri Giulia Pollini (SC Cernobbio) e Valentina Rodini (SC Bissolati) si sono aggiudicate la loro eliminatoria, mentre l’altra è stata vinta dalle sudafricane Kirsten McCann e Ursula Grobler.
Disputate anche le eliminatorie del doppio pesi leggeri con la prima batteria vinta dalla coppia azzurra Andrea Micheletti e Pietro Willy Ruta (Fiamme Oro), mentre le altre due sono andate all’equipaggio sudafricano campione del mondo di James Thompson, John Smith e all’armo spagnolo che imbarcava Daniel Gutierrez, Adria Mitjavilla e subito dietro a quest’ultimo ha passato il turno anche la barca azzurra di Michele Quaranta (Pro Monopoli), Edoardo Buoli (CUS Pavia). Vittoria, nella batteria del singolo pesi leggeri, di Marcello Miani (Forestale) che accede così alla finalissima di oggi.
Tra gli junior passano il turno i due senza di Leonardo Pietra Caprina e Dario Favilli (SC Firenze), Andrea Benetti (Marina Militare) e Ivan Capuano (RYCC Savoia) vincitori delle rispettive batterie, mentre nel singolo maschile sono stati il messicano Alexis Bladir Loper Garzia e l’azzurro Gabriel Soares (Marina Militare) a tagliare per primi il traguardo. Tra le donne, infine, il due senza di Chiara Cianelli (SC Arno) e Sarah Caverni (SC Limite) ha vinto l’eliminatoria davanti a Beatrice Millo (Nazario Sauro), Nicoletta Bartalesi (SC Varese).
Il programma di sabato prevede dalle ore 8.30 alle ore 12.00 le finali, con diretta su RAI Sport1 dalle ore 8.50 alle 10.50, mentre nel pomeriggio, dalle ore 16.00, si disputano le batterie relative alle finali di domenica.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.