Mondiale 2019 Lonato – Antonino Barillà signore del Double Trap

A mettersi al collo la medaglia d’oro del “doppio”, così viene definita la specialità dagli addetti ai lavori, è stato l’azzurro Antonino Barillà davanti allo sloveno Olenjk e all'altro azzurro Filippelli

Mondiale 2019 Lonato – Antonino Barillà signore del Double Trap

Lonato del Garda (BS) – Venerdì sulle pedane del Trap Concaverde è stato assegnato il Titolo di Campione del Mondo di Duble Trap e gli specialisti di skeet maschile e junior femminili hanno affrontato le prime tre serie di gara.

A mettersi al collo la medaglia d’oro del “doppio”, così viene definita la specialità dagli addetti ai lavori, è stato l’azzurro Antonino Barillà (Marina Militare) di Villa San Giuseppe, Vice Campione del Mondo nel 2014 a Granada (ESP) e Campione Europeo lo scorso anno a Leobersdorf (AUT), neo Campione iridato con il totale di 141/150. Sulla piazza d’onore si è accomodato lo slovacco Hubert Andrzej Olejnik, secondo con 139/150, mentre sul terzo gradino è salito l’azzurro Andrea Vescovi (Fiamme Oro) di Città di Castello (PG), lo scorso anno quarto al Mondiale di Changwon (KOR), medaglia di bronzo con 136/150. Solo nono, invece, Alessandro Chianese (Marina Militare) di Casandrino (NA), oro nella Coppa del Mondo di Nicosia (CYP) nel 2016, con 127/150.

Gli azzurri si sono meritati anche il primo posto nel Gran Premio Internazionale a Squadre con il totale di 404/450, davanti agli avversari kuwaitiani e slovacchi.

In corsa nel Gran Premio Internazionale anche le Ladies, con Claudia De Luca di San Cesario di Lecce (LE), Campionessa Europea 2018 a Leobersdorf (AUT), prima con 117/150, seconda con 111/150 Sofia Maglio di Nardò (LE), di bronzo nella stessa rassegna continentale dello scorso anno, e terza la finlandese Mopsi Veromaa con 109/150, mentre la terza azzurra in gara, Valeriya Sokha (Fiamme Oro) di Montecosaro (MC) si è fermata al quarto posto con 107.

Infine, come ultimo podio epr il Double Trap, il primo posto del comparto Junior del Gran Premio Internazionale se lo è assicurato Marco Carli di Agna (PD) con 136 davanti a Jacopo Dupre’ De Foresta (Fiamme Oro) di Montepulciano (SI), secondo con 119, ed a Nicolò Liceti di Quinto Vicentino, terzo con 118.

“Faccio i miei complimenti a Nino (Antonino Barillà, ndr) per il titolo di Campione del Mondo e ad Andrea (Vescovi, ndr), medaglia di bronzo – ha commentato il Direttore Tecnico Mirco Cenci – Il titolo è ufficiale nonostante la non disputa della finale e il boicottaggio di alcuni Paesi che hanno vietato di partecipare ai propri atleti. Purtroppo la dirigenza della Federazione Internazionale ha letteralmente distrutto questa specialità, tanto che per gli junior e le Ladies hanno gareggiato solo per un Gran Premio Internazionale. Una situazione che mi provoca tanta rabbia e amarezza. Colgo ancora l’occasione per ringraziare la Fitav ed il Presidente Luciano Rossi che si sono battuti con determinazione ed impegno per difendere i nostri diritti”.

Passando allo Skeet, a condurre la classifica provvisoria Maschile Senior è l’azzurro Tammaro Cassandro (Carabinieri) di Capua (CE), lo scorso anno medaglia di bronzo nella Coppa del Mondo di Guadalajara (MEX), perfetto con 75/75. Come lui solo il britannico Ben Llewellin.

Due, invece, gli errori commessi da Gabriele Rossetti (Fiamme Oro) di Ponte Buggianese (PT), Campione Olimpico di Rio 2016, che ha chiuso con 73775, mentre Riccardo Filippelli (Esercito) di Pistoia, lo scorso anno sul podio Mondiale per il bronzo, insegue con 70/75.

Tra le Junior Femminili la migliore in pedana oggi è stata la statunitense Katharina Monika Jacub, unica ad aver sfondato il muro del 70/75 ed andata a riposo con 71775. Lontane dal ruppo di testa le tre azzurre in gara.  Giada Longhi (Esercito) di Roccaranieri (RI) si è fermata a 63, mentre Giulia Basso di Gazzo Padovano (PD) e Sara Bongini (Fiamme Oro) di Impruneta (FI) domani ripartiranno da 62/75.

RISULTATI

Double Trap Maschile: 1° Antonino BARILLA’ (ITA) 141/150; 2° Hubert Andrzej OLEJNIK (SVK) 139/150; 3° Andrea VESCOVI (ITA) 136/150; 9° Alessandro CHIANESE (TA) 127/150.

Skeet Maschile Senior: Tammaro CASSANDRO (ITA) 75/75; Ben LLEWELLIN (GBR) 75/75; Gabriele ROSSETTI (ITA) 73/75; Riccardo FILIPPELLI (ITA) 70/75.

Skeet Femminile Junior: Katharina Monika JACUB (USA) 71/75; Yikai LU (CHN) 70/75; Zuzana ZAORALOVA (CZE) 70/75; Giada LONGHI (ITA) 63/75; Sara BONGINI (ITA) 62/75; Giulia BASSO (ITA) 62.

GP Internazionale Double Trap Squadre: 1^ ITALIA 404/450; 2^ KUWAIT 377; 3^ SLOVACCHIA 376

GP Internazionale Double Trap Junior: 1° Marco CARLI (ITA) 136/150; 2° Jacopo DUPRE’ DE FORESTA (ITA) 119/150; 3° Nicolò LICETI (ITA) 118/150;.

GP Internazionale Double Trap Femminile: 1^ Claudia DE LUCA (ITA) 117/150; 2^ Sofia  MAGLIO (ITA) 111/150; 3^ Mopsi VEROMAA (FIN) 109/150; 4^ Valeriya SOKHA (ITA) 107/150

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.