Il Caporal maggiore dell’Esercito italiano Lara Mori, nella finale All around al Campionato del Mondo di Doha, si classifica al 22° posto tra le migliori 24 con il complessivo, sui quattro attrezzi, di 51.532 punti.

Quarto titolo mondiale per Simone Biles dopo Anversa 2013, Nanning 2014 e Glasgow 2015. L’oro All around all’Olimpiade di Rio 2016 ha presentato due nuove difficoltà – il doppio teso con doppio avvitamento al corpo libero e lo Tsukahara avvitato in uscita alle parallele – oltre al nuovo elemento al volteggio: rondata flick con mezzo giro e doppio salto teso con doppio avvitamento, che però ha sbagliato proprio all’arrivo. La texana si impossessa quindi dello scettro di regina mondiale della Ginnastica artistica soffiandolo alla connazionale Morgan Hurd, campionessa iridata a Montreal 2017. La Hurd deve accontentarsi della medaglia di bronzo con il complessivo di 55.732. Argento per la giapponese Mai Murakami a quota 55.798. Ai piedi del podio qatariano la belga Nina Derwael con il totale di 55.699.

Avatar
Sport24h.it nasce dall’idea che ogni disciplina sportiva è portatrice di un sistema di valori, emozioni e linguaggio unici. Contrariamente alla narrazione imperante: non esistono i fatti separati dalle opinioni (in questo ci sentiamo un po’ eretici). La realtà è sempre, inevitabilmente, interpretata dalla sensibilità di chi la racconta.