Mondiale Fossa Universale: Revello e Battaglia ok

Due titoli iridati individuali, due a squadre, tre medaglie d’argento, una di bronzo e quattro Coppe del Mondo rappresentano il bottino della Squadra Azzurra di Fossa Universale impegnata nel Campionato del Mondo di specialità che si è appena concluso a Granada.

Mondiale Fossa Universale: Revello e Battaglia ok

Due titoli iridati individuali, due a squadre, tre medaglie d’argento, una di bronzo e quattro Coppe del Mondo rappresentano il bottino della Squadra Azzurra di Fossa Universale impegnata nel Campionato del Mondo di specialità che si è appena concluso a Granada (ESP).

La prima a meritarsi il massimo degli onori è stata Bianca Revello. La tiratrice bresciana di Calcinato, già Campionessa del Mondo a squadre, ha migliorato il bronzo del 2014 centrando la medaglia d’oro nel comparto Ladies con lo score totale di 193 su 200, due punti in più della padrona di casa spagnola Beatriz Martinez Sordo, argento con 191. Terza sul podio la francese Ande Lecomte, bronzo con 189.

La Revello, insieme a Maria Carmela Petrella de L’Aquila e Roberta Pelosi di Roma, quarte pari merito con lo score di 188, è salita sulla vetta del podio anche nella classifica a squadre. Le azzurre hanno totalizzato 569 punti ed hanno superato le francesi, seconde con 558, e le spagnole con 557.

Bis di ori anche nel comparto Master. In questo caso il protagonista dell’impresa è stato Giorgio Bottigella, pavese di Mortara, primo con il totale di 196, che sul podio ha avuto la compagnia di altri due italiani, ovvero Lionello Masiero di Santa Maria Di Sala (VE), argento con 193, e Giuliano Fabbri, bronzo con 189.

Bottigella, Masiero e Giorgio Ravera di Pietra Ligure si sono diplomati Campioni del Mondo a Squadre con 573, davanti ai colleghi spagnoli ed inglesi.

La prima delle due medaglie d’argento, entrambe a squadre, è arrivata per mano dei Senior Renzo Baldinotti di Vinci (FI), Gianluca Muoio di Gaeta (LT) e Ivan Rossi di Crevalcore (BO), autori di un complessivo 583, secondo miglior punteggio alle spalle degli spagnoli, oro con 591, e davanti ai francesi, terzi con 576.

A conquistare la seconda sono stati gli Junior Manuel Soranzo di Rubano (PD), Davide Rosicarelli (Fiamme Oro) di Palestrina (RM) e Andrea Trabucco di Schio (VI) con il totale di 568.

Ottimo anche il risultato degli azzurri nelle classifiche della Coppa del Mondo. Appannaggio degli italiani sono stati, infatti, quattro dei cinque trofei in palio. A portarsi a casa le Coppe del Mondo 2015 sono stati Maria Carmela Petrella tra le Ladies, Andrea Trabucco tra gli Junior, Franco Sozzani tra i Veterani e Giorgio Bottigella tra i Master.

Molto positivo il commento del Commissario Tecnico Sandro Polsinelli “Sono completamente soddisfatto della prestazione dei miei tiratori – ha spiegato al suo rientro in Italia – Quattro titoli iridati e quattro Coppe del Mondo sono un risultato eccezionale, che ripaga i tiratori e la squadra dei tanti sacrifici fatti durante il periodo di preparazione. Per quanto mi riguarda, li ringrazio per l’impegno profuso e per la serietà con la quale hanno affrontato tutte le prove di selezione e le gare internazionali. Da parte di tutti, ringrazio anche il Presidente Rossi, il Consiglio e la Struttura Federale per il sostegno che ci hanno assicurato”.

La stagione agonistica della Fossa Universale si concluderà il prossimo 29 novembre con il Gran Premio di Fine Stagione, durante il quale celebreremo tutti i risultati del 2015.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.