Mondiale giovanile scacchi: tre milanesi in corsa per il podio

Sono stati ricevuti ieri dal Sindaco Pisapia Francesco Rambaldi, Luca Moroni e Andrea Rindone, che dal 25 ottobre parteciperanno al mondiale giovanile di scacchi a Halkidiki in Grecia.

Mondiale giovanile scacchi: tre milanesi in corsa per il podio

Inizia domenica 25 ottobre ad Halkidiki in Grecia il campionato del mondo giovanile di scacchi. La manifestazione prevede il campionato maschile e il campionato femminile, con i partecipanti divisi in gruppi di fascia biennale per età, da Under 8 a Under 18. Da segnalare che le ragazze possono scegliere di giocare con i maschi, ma non è ammesso il viceversa.

Sono 90 le nazioni rappresentate, la pattuglia italiana è formata da 19 tra ragazzi e ragazze; si gioca fino al 6 novembre.  Quest’anno il mondiale vede ben tre giovani milanesi candidati al podio: Francesco Rambaldi e Luca Moroni nel gruppo Under 16, Andrea Rindone nel gruppo Under 8.

Il principale favorito è Francesco Rambaldi che parte come testa di serie numero 1; lo scorso anno Rambaldi si piazzò al secondo-quarto posto ex aequo ma fu penalizzato dalla spareggio tecnico che lo lasciò fuori dal podio; nel frattempo Francesco ha vinto alcuni importanti tornei ed è diventato Grande Maestro (il massimo titolo negli scacchi) stabilendo il record di età per l’Italia (tenendo a parte il ben noto Fabiano Caruana che ha ormai optato per giocare sotto bandiera statunitense). Rambaldi ha quindi la possibilità di regalare all’Italia per la prima volta nella storia un titolo iridato.

Altro candidato al podio nel gruppo Under 16 è Luca Moroni (che nel 2014 ha giocato nell’Under 14), che parte come testa di serie numero 4. Moroni ha stupito il mondo scacchistico italiano quando la scorsa estate a sorpresa ha messo in riga tanti quotati campioni nella Semifinale del Campionato Italiano, vincendola e ottenendo così la qualificazione alla Finale scudetto in programma a Milano il prossimo dicembre, dove sarà il più giovane partecipante.

Nel gruppo Under 8 gioca Andrea Rindone nato a Milano il 19 marzo 2007, che pochi giorni fa ha raggiunto la Seconda Categoria Nazionale e che nel Mondiale parte come testa di serie numero 8. Ha iniziato a  interessarsi agli scacchi a sei anni frequentando la società  Il Castelletto e seguendo le lezioni del Maestro Massimiliano  Tortarolo.

Dopo aver vinto lo scorso aprile il campionato giovanile di Milano e Provincia, in maggio si è piazzato secondo nel Regionale e in luglio secondo nel Campionato Italiano Under 8. Potrebbe costituire la positiva sorpresa azzurra al Mondiale in Grecia.

I tre (si spera) protagonisti del Mondiale sono stati ricevuti ieri dal sindaco di Milano Pisapia insieme a presidente della FSI Gianpietro Pagnoncelli.

Questo il sito dei mondiali giovanili:  www.wycc2015.org

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.