Mondiali Arco Indoor: con Andreoli e Pagni è sempre Grand’Italia

Mondiali Arco Indoor: con Andreoli e Pagni è sempre Grand’Italia
Mondiali Arco Indoor,

Tania Andreoli, vincitrice di 2 titoli mondiali Arco Indoor

L’Italia chiude la XII edizione dei Campionati Mondiali Arco Indoor di Nimes (Fra) al secondo posto del medagliere, conquistando in totale 3 ori, 2 argenti e 1 bronzo. Davanti agli azzurri solamente l’Ucraina, che ha messo in bacheca 3 ori, 3 argenti e 1 bronzo. Terza piazza per gli Usa, con 2 ori, 5 argenti e 3 bronzi. La prima medaglia vinta dall’Italia è arrivata venerdì con l’argento degli junior compound Valerio Della Stua, Michele Nencioni e Jesse Sut superati in finale dagli Stati Uniti 233-221.
Sabato è poi arrivato il titolo iridato del trio junior olimpico femminile: Tatiana Andreoli, Loredana Spera e Sara Ret si sono imposte sull’Ucraina 225-224.
Il giorno finale, domenica 2 marzo, le altre tre medaglie italiane: titolo iridato per la junior ricurvo Tatiana Andreoli vincente sulla russa Zhargalova dopo lo spareggio 6-5 (10-8) e per Sergio Pagni nel compound senior che ha avuto la meglio sul campione uscente Reo Wilde (Usa) per 6-4. Bronzo per lo junior arco olimpico David Pasqualucci che batte nella finalina l’olandese Van Tongeren 6-2
Dopo aver vinto ieri il titolo iridato a squadre insieme a Loredana Spera e Sara Ret, la giovanissima Tatiana Andreoli ha conquistato anche il titolo mondiale individuale al termine di una splendida finale contro la russa Ariuna Zhargalova risolta solo alla freccia di spareggio: 6-5 il risultato finale, 10 a 8 il responso dello shoot off.
Grande emozione per l’atleta degli Arcieri Iuvenilia: “Quando ho cominciato a tirare più rilassata i punti sono arrivati“, ha dichiarato a World Archery al termine della finale, ripensando al grande recupero effettuato. “Questo era il mio primo campionato mondiale e non mi aspettavo di ottenere questo risultato. Ora invece torno a casa con un titolo mondiale a squadre e uno individuale…“.
Dopo questo doppio successo Tatiana Andreoli può puntare a un posto da titolare ai Giochi Olimpici Giovanili di Nanchino, che si disputeranno in Cina dal 16 al 18 agosto. L’Italia ha infatti già conquistato la carta olimpica per il femminile, mentre dovrà giocarsi quella per il maschile in occasione degli Europei Giovanili di Lubiana (Slo) dal 19 al 24 maggio.
La ciliegina sulla torta della trasferta italiana la porta Sergio Pagni. Il fuoriclasse della Nazionale si è infatti aggiudicato per la prima volta in carriera il titolo iridato indoor nel compound, battendo in una finale intensa il campione uscente Reo Wilde (Usa). Il match è cominciato con una perfetta parità, 29-29 che vale l’1-1. Nella seconda volée Wilde si porta sul 3-1 (30-29 il parziale), mentre nella terza volée Pagni pareggia il conto portandosi sul 3-3 (30-27). Ancora pareggio nella quarta frazione, 4-4 col parziale di 29-29, ma l’arciere toscano mette il turbo e piazza tutte e le tre frecce decisive sul 10, mentre Wilde realizza un 29 che lo relega al secondo posto dopo l’oro della scorsa edizione. 
Il 6-4 finale porta Pagni a realizzare l’ennesima impresa che lo conferma tra i migliori compoundisti del mondo.

Felicissimo l’atleta degli Arcieri Città di Pescia, con dedica speciale…: “Finalmente ho conquistato il titolo mondiale indoor! Sono davvero felice e devo ringraziare tutti quelli che mi hanno seguito e mi sono stati vicini per rendere possibile questo successo. Un ringraziamento speciale va a mia moglie Pia Lionetti – compagna di Nazionale nella divisione arco olimpico n.d.r. -. Ti amo!

I RISULTATI COMPLETI

LA FOTOGALLERY WORLD ARCHERY
http://worldarchery.smugmug.com/Indoor-champs/2014-NIMES

LO SPECIALE MONDIALI SUL SITO FITARCO
http://www.fitarco-italia.org/eventi/dettaglioEvento.php?id=228

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.