Mondiali Arrampicata 2012: Sharafutdinov non perdona, è ancora lui lo zar del boulder

Mondiali Arrampicata 2012: Sharafutdinov non perdona, è ancora lui lo zar del boulder

Il podio boulder ai Mondiali Arrampicata 2012

Il quarto giorno di gare ai Mondiali di arrampicata a Parigi ha regalato spettacolo con l’assegnazione dei primi titoli. Il boulder maschile è ancora un affare dello zar Dmitrii Sharafutdinov, già campione del mondo lo scorso anno e riconfermatosi il migliore anche nel 2012. L’atleta russo ha dominato la finale, chiudendo, unico, tutti e quattro i blocchi, con una dimostrazione di forza e intelligenza sportiva veramente impressionati. Hanno provato a resistergli il connazionale Gelmanov e l’austriaco Fishhuber, numero uno lo scorso anno del ranking ma sempre battuto da Sharafutdinov nelle competizioni che contano. Lo zar con questo trionfo dimostra di essere un animale da mondiale, avendolo vinto due volte, unico degli atleti in attività. Quest’anno, come nel 2011, la sua partecipazione alla Coppa del Mondo non è stata memorabile, vincendo soltanto l’ultima prova di Monaco. Attualmente numero tre del ranking, Sharafutdinov ha annichilito la concorrenza del più giovane connazionale Gelmanov, vincitore della Coppa del Mondo 2012, attualmente numero uno e che per l’occasione ha mostrato una pettinatura degna dei mohicani. Gli oltre 4000 spettatori presenti hanno apprezzato uno spettacolo che ha confermato il fascino dell’arrampicata e dei blocchi in particolare. Nulla da fare, nel pomeriggio, per gli azzurri Jenny Lavarda, nel boulder, e Stefano Ghisolfi, nella difficoltà. Entrambi non sono riusciti a superare le semifinali, chiudendo rispettivamente al 17° e 16°. Per entrambi l’avventura ai Mondiali di Parigi termina oggi. Domani, nell’ultima giornata dei mondiali, di scena ancora Leonardo Gontero nella velocità.

Le buone notizie per l’arrampicata azzurra vengono ancora dal paraclimb, con la medaglia di bronzo di Matteo Stefani, già campione del mondo lo scorso anno ad Arco. Il 19enne bolognese era approdato in finale come primo, ma ha pagato evidentemente la tensione di esibirsi in un palcoscenico importante come quello parigino ed alla fine torna a casa con una splendido terzo posto che conferma il suo innato talento per questa disciplina.

Risultati

FINALE PARACLIMB VISUAL B1

1. Moineau Nicolas FRA
2 Iwamoto Kenji
3 Stefani Matteo

CLASSIFICA FINALE BOULDER

1 Sharafutdinov Dmitrii
2 Fischhuber Kilian
3 Gelmanov Rustam
4 McColl Sean
5 Hojer Jan
6 SUGIMOTO Rei
7 Glairon Mondet Guillaume
8 Kozlov Victor
9 Ter-Minasyan Arman
10 Huerta Mauricio
11 Tauporn Thomas
12 Lachat Cédric
13 Becan Klemen
14 Novitskiy Yury
15 Hori Tsukuru
16 Ghisolfi Stefano

Abbonati qui a Express VPN, aiuti a finanziare Sport24h.it

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.