Mondiali Artistica a Doha, Simone Biles stratosferica trascina USA in finale

Grazie al primo posto in tre esercizi individuali sui quattro a cui è iscritta, la campionessa trascina gli USA in testa anche nel concorso a squadre ponendo una seria ipoteca sul successo finale.

Mondiali Artistica a Doha, Simone Biles stratosferica trascina USA in finale

Dominio degli USA nelle qualificazioni femminili ai mondiali di Ginnastica Artistica in svolgimento a Doha. Simone Biles torna a dettare legge e trascina le sue compagne in vetta alla classifiche ponendo una seria ipoteca sul successo a squadre. La Biles è in testa anche in tre attrezzi su quattro. Ricordiamo che i primi otto team e singoli atleti nella classifica All-around si contenderanno all’Aspire Dome di Doha le finali di martedì, con un massimo di due ginnaste per nazione. Le tre nazioni vincitrici della medaglia nella finale a squadre conquisteranno l’ingresso diretto ai Giochi Olimpici di Tokyo del 2020, mentre le 24 migliori squadre di Doha andranno ai Mondiali 2019 a Stoccarda (GER).

L’Olimpionica del 2016 Angelina Melnikova ha trascinato la Russia al secondo posto con 165.497 dietro la formazione statunitense. La due volte campionessa olimpica Aliia Mustafina è tornata dopo essere diventata mamma nel 2017. Mustafina, che quest’anno ha dovuto subire un infortunio al ginocchio, è stata sostituita nel corpo libero da Angelina Simakova, che si è però infortunata alla caviglia qui a Doha. Mustafina si è qualificata sesta alle parallele. Melnikova e Lilia Akhaimova si sono qualificate nel corpo libero e Melnikova e Irina Alekseeva sono passate alla finale di All-around.

La Cina tallona la Russia con 165.196. Le campionesse del mondo 2006 hanno totalizzato il secondo miglior risultato della squadra alle parallele e alla sbarra, ma sono state settime al volteggio e addirittura decime al corpo libero.

Alla ricerca della loro prima medaglia mondiale di squadre, il team canadese ha realizzato una prestazione eccezionale passando in finale con il quarto posto: Ellie Black, Brooklyn Moors, Shallon Olsen e Ana Padurariu che hanno raggiunto anche le finali individuali. Anche il Brasile si è esaltato con il quinto posto, nonostante le cadute multiple alla sbarra; senza le quali, in finale, la formazione carioca potrebbe rappresentare la vera sorpresa. La Francia si è piazzata settima dietro al Giappone, che ha gareggiato sabato insieme alla Germania, la cui squadra ha tenuto l’ottavo e ultimo posto per la finale. Sorprendentemente, la Gran Bretagna, medaglia di bronzo agli Europei di Glasgow 2015, ha chiuso al nono posto ed è rimasta fuori dalla finale di .107, dopo una pessima prestazione alla sbarra.

Per quanto riguarda l’individuale, con il totale di 60.965 Simone Biles è irraggiungibile per qualsiasi altra concorrente e guida le 24 qualificate nella finale All-around, al volteggio, alla sbarra e al corpo libero. E’ “solo” seconda nelle parellele, dietro a Nina Derwael (BEL).

I mondiali continuano oggi con le prime medaglie e pass olimpici per Tokyo, assegnati durante la finale della squadra maschile.

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.