Mondiali Basket, l’Italia asfalta anche l’Angola e passa il turno

Italia-Angola 92-61 (17 punti per Belinelli). Azzurri qualificati alla seconda fase e al torneo pre olimpico. Sacchetti: “Primo obiettivo centrato. Contro i serbi serve partita perfetta”.

Mondiali Basket, l’Italia asfalta anche l’Angola e passa il turno

Il primo obiettivo è centrato. L’Italia batte l’Angola (92-61) e accede al secondo turno del Mondiale con una giornata di anticipo, conquistando contemporaneamente anche il pass per uno dei quattro tornei pre olimpici del prossimo anno. Continua dunque a rimanere vivo il sogno di partecipare ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Stando al presente, l’Italia spareggerà con la Serbia (mercoledì 4 settembre, 13.30 italiane in diretta su Sky Sport Uno e Arena) per il primo posto nel girone D ma entrambe le squadre giocheranno la seconda fase a Wuhan. Filippine e Angola andranno invece a Pechino per le gare di classificazione.

“Abbiamo centrato il nostro primo obiettivo e siamo molto contenti – ha detto Sacchetti –. Siamo arrivati al mondiale in una condizione fisica e mentale non ottimale ma le cose sono cambiate e ora siamo soddisfatti di quanto fatto contro Filippine e Angola. Stasera, come al solito, ho visto cose buone e meno buone. Possiamo migliorare ulteriormente. Contro la Serbia sarà la partita della verità perché il livello si alzerà tremendamente rispetto alle due partite giocate finora. Loro sono fortissimi e noi dovremo giocare una partita al di sopra delle righe, cercando di raccogliere quel poco che i serbi lasciano per strada durante la contesa. Dovremo essere concentrati e sfacciati”.

La partita contro la Serbia giocherà un ruolo fondamentale sulle speranze azzurre di proseguire nel Torneo. La squadra slava è la vera candidata al successo finale, anche più degli USA, sconfitti nel premondiale dall’Australia. Ma crediamo che non sia impossibile credere in una vittoria, proprio perché questo incontro arriva in una fase in cui una sconfitta non avrebbe conseguenze.

Parole da leader per Marco Belinelli: “Sono contento per la vittoria e orgoglioso di aver raggiunto il quinto posto nella classifica dei bomber Azzurri, ma baratterei questi record per poter vincere con la Nazionale. Stasera il test era più duro rispetto all’esordio ma ne siamo usciti bene. Ora la vera prova contro la Serbia”.

Italia-Angola 92-61 (25-11, 19-10, 26-21, 22-19)

Italia: Della Valle 8 (1/2, 2/6), Belinelli* 17 (2/6, 3/6), Gentile 8 (1/5, 1/1), Biligha* 3 (1/2), Vitali L., Gallinari* 7 (3/5, 0/2), Hackett* 11 (2/3, 1/4), Filloy (0/1 da tre), Brooks 11 (4/4, 1/2), Tessitori 8 (4/5, 0/1), Abass 11 (1/2, 3/5), Datome* 8 (2/2, 1/2). All: Sacchetti

Angola: Domingos* 5 (1/4, 1/3), Moreira* 15 (7/12), Goncalves 3 (1/3, 0/1), Cipriano 4 (2/4, 0/6), Morais* 10 (3/9, 1/4), Paulo 12 (4/4), Antonio* 4 (1/2, 0/3), Mingas 2 (1/3), Mbunga ne, Moore* (0/1, 0/1), Joaquim 6 (3/5), Conceicao ne. All: Voigt

Tiri da due Ita 21/36, Ang 23/47; Tiri da tre Ita 12/30, Ang 2/18; Tiri liberi Ita 14/22, Ang 9/15. Rimbalzi Ita 42 (11 Brooks), Ang 35 (8 Moreira). Assist Ita 16 (3 Hackett), Ang 6 (2 Morais).

Note: Antisportivo a Vitali (68-36). Antisportivo a Gentile (92-61). Doppio antisportivo a Paulo (92-61). Espulso Paulo (92-61).

Arbitri: Anderson (Usa), Kozlovskis (Let), Mikheyev (Kaz)

Spettatori: 5.000

Abbonati qui a Express VPN, aiuti a finanziare Sport24h.it

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.