Mondiali BMX: l’Italia alla ricerca di una finale con Cristofoli e Ricciardi

Mondiali BMX: l’Italia alla ricerca di una finale con Cristofoli e Ricciardi

 

BMX6Sono ormai diversi giorni che gli azzurri diretti da Ludovic Laurent sono ad Auckland, in Nuova Zelanda, per i Mondiali BMX. Insieme allo staff tecnico risultano presenti, abili ed “arruolati” Roberto Cristofoli (Team BMX Libertas Lupatotino), Romain Riccardi (St. Etienne Bicicross) e Nicholas Okoh (junior, Team BMX Libertas Lupatotino). Non è della partita invece Giacomo Fantoni, convocato inizialmente come riserva ma che alla fine è rimasto in Italia perché ancora convalescente. Laurent, consapevole del livello generale del nostro movimento, ha ritenuto di non doverlo sostituire.
L’Italia del ciclismo ha bisogno di una buona notizia dal BMX come una salutare boccata di ossigeno dopo un inverno al chiuso. Il settore sta ancora cercando di trovare le motivazioni giuste per compiere un salto di qualità e proiettare stabilmente un azzurro nelle finali di categoria. Il BMX è disciplina olimpica e non si può pensare di navigare costantemente nelle retrovie per due quadrienni di seguito. De Vecchi ha retto la baracca fino a quando ha potuto, riuscendo addirittura a dare l’idea di poter concorrere per il podio nei momenti cruciali. In prossimità dell’esordio olimpico di Pechino, per esempio, riuscì anche a conquistare il titolo di vice campione del mondo tra i Cruiser (ruote più grosse). Ma da qualche anno anche il “vecchio leone” aveva mostrato la corda. Dopo di lui si sono affacciati, finora con alterne fortune, Roberto Cristofoli, nel giro azzurro dalle categorie inferiori, e Romain Ricciardi, “rubato” alla Francia per il suo passaporto italiano, finora più in evidenza nel campionato nazionale francese con il suo team che in maglia azzura.
In questo quadro generale, ed in attesa che alcuni giovanissimi (16enni di belle speranze) passino nelle categorie agonistiche, Ludovic Laurent si trova a giocarsi buona parte della stagione dall’altra parte del mondo (10 ore di fuso orario), in un clima che sarà sicuramente “caldo” per il tifo, ma invernale per questioni di calendario.
In occasione della partenza per la Nuova Zelanda, il ct della Nazionale Ludovic Laurent ha avuto modo di dichiarare: “Sono fiducioso; Cristofoli e Ricciardi sono in forma e hanno tutte le carte in regola per conquistare le semifinali, che sono il nostro obiettivo principale. Una volta in semifinale tutto può succedere.”
Il programma prevede la cerimonia di apertura oggi alle ore 19 locali. Da domani e fino a venerdì 26 luglio si svolgeranno i tornei challenge per le categorie giovanili, intervallati da sessioni di prove per gli agonisti. Le competizioni vere e proprie cominceranno sabato 27 luglio, nel pomeriggio, con le qualificazioni e le finali del Time Trial, sia per juniores che Elite. Domenica si fa sul serio con i Mondiali di BMX. Alle 10,00 del mattino si svolgeranno le qualificazioni, mentre il pomeriggio, dalle 15,00 si parte con gli ottavi di finale. A seguire le fasi successive con una chiusura delle competizioni prevista per le 17,00 ora locale.

PROGRAMMA
23 luglio: 19:00/20:00 – Opening Ceremony
27 luglio: 13:00‐18:40 – Qualificazioni e Super finals UCI BMX World Championships Time Trial E/WE/J/WJ
28 luglio: 10:00‐12:00 Qualificazioni UCI BMX World Championships Race WJ, MJ,WE,ME
15:00-16:50 1/8, 1/4, semifinali e finali 2013 UCI BMX World Championships Race WJ, MJ, WE, ME
16:55-17:15 Cerimonia di premiazione

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.