Mondiali canoa 2015: accordo con Tegysport

Mondiali canoa 2015: accordo con Tegysport

fickFar lavorare le eccellenze italiane per dare qualità e valorizzare le aziende del territorio nazionale”. E’ il Presidente della Federcanoa Luciano Buonfiglio ad annunciare con soddisfazione l’accordo che Idroscalo Club e Comitato Organizzatore di Coppa del Mondo 2014 e Mondiali 2015 hanno sottoscritto con “Tegysport”, azienda tutta italiana che fornirà le linee dei blocchi di partenza in occasione degli eventi canoistici in programma nel bacino milanese.
Eventi sportivi come la Coppa del Mondo in programma dal 2 al 4 maggio all’Idroscalo e i successivi Mondiali del 2015, validi anche come qualificazione olimpica, sono momenti grazie ai quali anche l’economia può avere importanti benefici – sottolinea il Presidente Buonfiglio – a Milano tra meno di due mesi arriveranno più di 600 atleti da 50 paesi diversi con riscontri positivi per alberghi, strutture e turismo per il nostro paese. A questo abbiamo voluto aggiungere la scelta di gareggiare con blocchi di partenza rigorosamente italiani, di qualità e fondamentali per rendere al meglio sui campi di gara”.
Nelle gare di canoa velocità si parte 9 atleti alla volta. Al via dello starter i blocchi di partenza sui quali è appoggiata la prua della barca scendono in acqua lasciando libero l’atleta di pagaiare a tutta verso il traguardo. Fondamentale dunque la qualità del blocco che deve scendere al momento esatto del via senza intoppi. Proprio per questo l’Italia si è affidata a Tegysport, azienda tutta italiana operante nella provincia di Macerata.
Ogni singola parte del blocco è prodotta in Italia e poi assemblata da addetti italiani – spiega Pietro Lapertosa, titolare di Tegysport – la struttura in acciaio è realizzata a Sarnano, la componentistica elettronica è affinata da ingegneri ed esperti a Porto Potenza Picena e sempre nel maceratese mettiamo a punto la struttura idraulica e pneumatica. Il tutto viene poi assemblato sul campo di gara e, di anno in anno, interessato da controlli e manutenzione per ogni eventuale accorgimento ulteriore”.
Sui campi di gara dal 1960, Pietro Lapertosa ha poi affinato la sua attività di “costruttore” fin dal 2005 e oggi, con Tegysport, è presente in tutto il mondo sia con blocchi da gara che con blocchi di allenamento radiocomandati a distanza. Partito da San Giorgio di Nogaro, in provincia di Udine, primo campo nel quale vennero installati i blocchi Tegysport, l’azienda ha poi fornito i blocchi anche in Grecia, Spagna, Germania, Francia, Portogallo, Stati Uniti e Cina, solo per citare alcuni tra i paesi “colonizzati” dall’azienda italiana che si trova a dover fare i conti con la concorrenza di aziende situate in Germania ed Ungheria.
La partenza in una gara di canoa è fondamentale – conclude il Presidente FICK Luciano Buonfiglio – partire male o trovarsi ad avere a che fare con blocchi scadenti può pregiudicare anni e anni di allenamento. A Milano non ci saranno questi problemi e le prestazioni sportive potranno essere esaltanti anche grazie alla qualità italiana che il mondo, oramai, ha imparato ad apprezzare.”

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.