Mondiali Canoa Polo, Italia avanti… adagio

Dopo il secondo giorno di gare ancora in corsa per una medaglia le Nazionali Seniores e U21 Maschile.

Mondiali Canoa Polo, Italia avanti… adagio

E’ un quadro positivo quello che emerge dopo il secondo giorno di gare ai campionati mondiali canoa polo che si stanno svolgendo a Siracusa, tra le acque di Ortigia con tre nazionali su quattro ancora in corso; out invece le azzurrine dell’under 21 che lotteranno ora per conquistare un posto tra il sesto e l’undicesimo posto. L’Italia senior maschile archivia le due gare di ieri con 14 goal fatti e solo 4 subiti dopo aver battuto gli Stati Uniti 8-1 e i temibili rivali del Belgio, compagine europea tra le migliori a livello internazionale, sconfitti 6-3; oggi azzurri nuovamente in acqua contro il Brasile (8.35) per confermare la prima posizione nel girone contro i sudamericani, vincenti 4-1 contro gli Stati Uniti.

Protagonista assoluto Luca Bellini, autore di ben 9 goal. Bene anche le senior femminili che battono con un netto 5-0 le americane iniziando con il piede giusto il mondiale che proseguirà per loro, oggi, con le sfide contro Spagna (12.40) e Gran Bretagna (17.55). Italia che dopo un match guida la graduatoria nel gruppo B con gli stessi punti, tre, della Gran Bretagna. 

Under 21 maschile che non dà immediata continuità alla vittoria di lunedì contro la Danimarca (3-0) incappando in una sconfitta, non senza difficoltà, contro la Gran Bretagna. Il riscatto arriva nel tardo pomeriggio con gli azzurrini che travolgono 14-1 il Canada. Risultato che consente agli azzurri di passare al turno successivo come secondi del girone. Ora nuovo raggruppamento con Italia, Francia, Spagna, Svizzera, Polonia e Ungheria, al termine delle quali le migliori due accederanno alle semifinali. Azzurri che inizieranno oggi alle 10.20 nel primo match contro l’Ungheria. 

Al femminile invece, le giovanissime under 21 azzurre chiudono con onore la fase a gironi vincendo 4-1 contro l’Iran ma incappando in una sconfitta per 4-1 contro il Canada, risultato quest’ultimo che condanna la formazione allenata da coach Amelotti ad abbandonare i sogni di medaglia. Al turno successivo passano infatti proprio le canadesi mentre l’Italia dovrà onorare al meglio il torneo iridato lottando nel girone che decreterà le squadre classificate dal sesto all’undicesimo posto. Classifica al termine del girone B: Nuova Zelanda 15, Francia 12, Canada 7, Italia 6, Iran 4, Irlanda 0.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.