Mondiali Canoa Slalom: gli azzurri impegnati a Sydney

Mondiali Canoa Slalom: gli azzurri impegnati a Sydney
Penrith Whitewater Stadium, Canoa Slalom, Mondial iJr e U23

Vista aerea del Penrith Whitewater Stadium, dove si svolgerà il Mondiale Juniores e U23 2014 di Canoa Slalom

Fine aprile all’insegna dei Mondiali Canoa Slalom Juniores e U23. La rassegna iridata si terrà in Australia, dal 23 al 27, nel Penrith Whitewater Stadium, teatro delle Olimpiadi 2000, ed è prevista la partecipazione di circa 350 atleti in rappresentanza di 31 paesi. Sono già arrivati sul posto gli azzurri che prenderanno parte al Mondiale: i veronesi Zeno e Raffaello Ivaldi, il bresciano Giovanni de Gennaro, l’azzurra Stefanie Horn (tedesca d’origine ma fresca di matrimonio con lo slalomista Riccardo de Gennaro, fratello maggiore di Giovanni) e il pagaiatore di Subiaco Roberto Colazingari.
Il programma prevede le prime pagaiate mercoledì 23 aprile, con le qualifiche per tutte le categorie, per proseguire poi, nei giorni successivi, con semifinali e finali.
Nel C1 under 23 femminile i riflettori sono puntati sulla padrona di casa Jessica Fox chiamata a difendere il titolo; per la diciannovenne australiana l’occasione di gareggiare in casa potrebbe permetterle di migliorare anche il 18° posto ottenuto lo scorso anno nel K1. Sfida accesa con la britannica Mallory Franklin ma attenzione anche alla neozelandese Jane Nicholas e all’australiana Alison Borrows. Sempre Jessica Fox in pole anche nel K1 under 23, gara nella quale scenderà in acqua la nostra Stefanie Horn, una delle più temibili atlete in gara nella specialità. L’azzurra, oltre che dalla Fox, dovrà guardarsi dalla slovena Eva Tercelj e dalla ceca e campionessa del mondo in carica Katerina Kudejova.
Al maschile, nell’under 23, il favorito è Jiri Prskavec, pagaiatore ceco e detentore del titolo contro il quale proveranno a lottare i nostri Giovanni de Gennaro e Zeno Ivaldi, ottimi lo scorso anno e attivissimi nelle settimane precedenti all’evento per registrare fin da subito i passaggi più difficili del canale che ospitò i giochi del 2000. Tanti i nomi dai quali guardarsi con particolare attenzione; tanti quelli conosciuti come il francese Biazizzo ma molti anche i “nuovi” come Jaxon Merritt, fresco vincitore degli Oceania Championship. Dall’America, con Michael Smolen e dalla Slovacchia con Martin Halcin le ulteriori nomination per la conquista dell’oro nel K1. Nel C1 il nostro Roberto Colazingari rimane al top, con l’obiettivo di provare da subito a tornare ad alti livelli dopo una stagione passata in cui qualche difficoltà di troppo gli ha impedito di esprimersi al meglio. Maturato e determinato, il pagaiatore della Forestale è pronto a misurarsi contro gli altri big della categoria a cominciare dagli slovacchi Patrik Gajarsky e Jergus Badura e dallo sloveno Luka Bozic. 

A livello junior l’Italia si presenta con il pagaiatore del CC Verona Raffaello Ivaldi contro il quale saranno in gara molti big del vecchio continente e i padroni di casa Brodie Crawford e Tristan Carter. Tanti quindi i temi interessanti in vista dell’appuntamento mondiale riservato alle categorie junior e under 23.
Dettagli e info al sito ufficiale dell’evento http://slalom-penrith.icf.kunden.team23.de/home

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.