Mondiali canoa velocità: Farias argento e pass olimpico nella paracanoa

Esteban Gabriel Farias conquista la prima medaglia per l’Italia ai Campionati del mondo di paracanoa in corso a Szeged, in Ungheria. Sulle acque del bacino magiaro l’atleta della Canottieri Bissolati conquista l’argento (46.17) nel KL1 200 metri, staccando il pass per le Paralimpiadi di Tokyo 2020.

Mondiali canoa velocità: Farias argento e pass olimpico nella paracanoa

Terza giornata di gare a Szeged, in Ungheria, dove è in corso il Campionato del Mondo di canoa e paracanoa velocità valido come prima prova di qualificazione per le Olimpiadi e le Paralimpiadi di Tokyo 2020.

La prima medaglia azzurra arriva dalla paracanoa e porta la firma di Esteban Farias che conquista l’argento e il pass a cinque cerchi nel KL1 200 metri. Nella velocità ottengono una corsia in finale Manfredi Rizza nella disciplina olimpica del K1 200 e il K2 500 di Matteo Torneo e Giulio Dressino.

LE FINALI DI OGGI

Nella finale del C2 500 Sergio e Nicolae Craciun si piazzano in sesta posizione con il tempo di 1.40.99. Medaglia d’oro per la Cina con Quiang Li e Song Xing, argento all’Ungheria con Jonatan Hajdu e Sara Fekete, bronzo per la Spagna di Alfonso Benavides e Antoni Segura.

Terzo posto in finale C per Matteo Torneo nel K1 500 metri, l’azzurro ha fermato il cronometro sul tempo di 1.39.97 alle spalle del kazako Ivan Lukyanov (1.3899) e dello svedese David Johansson.

I PASS AZZURRI PER LE FINALI E SEMIFINALI

Matteo Torneo e Giulio Dressino conquistano l’accesso alla finale del K2 500 metri ottenendo un ottimo secondo posto in semifinale con il tempo di 1.31.65. La coppia delle Fiamme Gialle andrà a caccia di una medaglia domenica 25 agosto alle 12.48 (corsia 2). Conquista una corsia in finale (domenica 11.41) anche Manfredi Rizza nella disciplina olimpica del K1 200 metri. In semifinale l’atleta pavese centra il secondo posto fermando il cronometro sul tempo di 34.21.

Semifinale ottenuta agevolmente per il K2 1000 (disciplina olimpica) di Luca Beccaro e Samuele Burgo che nella prima batteria staccano il secondo miglior tempo in 3.13.55. La barca azzurra sarà in corsia domani alle 15.37. Vola in semifinale anche Carlo Tacchini nel C1 1000 metri (distanza olimpica) dominando la sua batteria con il tempo di 3.50.93. Domani l’azzurro andrà a caccia della finale nella corsia sei della terza semifinale alle 16.05.

Cristina Petracca passa in semifinale nel K1 500 metri ottenendo il quarto tempo in batteria (1.53.29). Domani alle 15.06 sarà in acqua alla ricerca di un posto in finale.

Si fermano in semifinale invece Daniele Santini e Luca Incollingo nella disciplina olimpica del C2 1000 metri. Il quarto tempo 3.29.84 non è sufficiente per proseguire l’avventura iridata e dovranno così accontentarsi della finale di B di domenica (10.30).

Anche Nicolae Craciun sfiora l’accesso in finale nel C1 500 conquistando il quarto posto in semifinale con il tempo di 1.47.75, a soli otto centesimi dall’ultimo posto utile. L’azzurro disputerà la finale B alle 9.31 di domenica. Finale B (domenica alle 10.26) anche per Francesca Genzo che chiude al sesto posto la semifinale del K1 200 in 40.64. Andrea Schera nella semifinale del K1 1000 si classifica al settimo posto (3.30.46) e andrà a disputare la finale C in programma domenica alle 10.37.

PARACANOA

Esteban Gabriel Farias conquista la prima medaglia per l’Italia ai Campionati del mondo di paracanoa in corso a Szeged, in Ungheria. Sulle acque del bacino magiaro l’atleta della Canottieri Bissolati conquista l’argento (46.17) nel KL1 200 metri, staccando il pass per le Paralimpiadi di Tokyo 2020. Medaglia d’oro all’ungherese Pater Dal Kiss (45.42), bronzo al brasiliano Luis Carlos Da Silva (46.49).

“E’ andata meglio di quanto mi aspettassi le condizioni del campo gara non mi hanno agevolato ma ho comunque fatto la mia migliore prestazione in assoluto. E’ una medaglia importantissima anche perché vale la qualificazione olimpica che era l’obiettivo principale. E’ stato un ottimo mondiale”, ha commentato il due volte campione del mondo.

Nella finale del KL3 Amanda Embriaco conquista il secondo posto in 52.35 alle spalle della svedese Helene Ripa (51.03), terzo posto per la canadese Erica Scarff (51.36).

Domani azzurri impegnati nella finale del KL2 200 con Federico Mancarella (10.15) ed Elenora De Paolis nel KL1 200 metri femminile. Finale B invece per Kwandzo Klokpah nel KL3 200 (10.10).

LIVE RESULTS: https://results.szeged2019.com/competition/1/races
LIVE STEAMING: https://www.canoeicf.com/canoe-sprint-world-championships/szeged-2019

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.