Mondiali canoa velocità: poche soddisfazioni per l’Italia

Mondiali canoa velocità: poche soddisfazioni per l’Italia

Coppa del Mondo Canoa Velocità a Milano IdroscaloLa canoa italiana ha concluso la sua avventura ai Mondiali canoa velocità a Mosca con nessuna medaglia, qualche delusione ma anche piccoli risultati che incoraggiano. Discorso diverso per la paracanoa, che ha fatto registrare, proprio in apertura di mondiale, il successo di Pier Alberto Buccoliero nel V1 LTA maschile.  L’azzurro, pagaiatore della Canottieri Comunali Firenze, punta di diamante della nazionale di paracanoa guidata dal dt Stefano Porcu e fresco vincitore del titolo europeo sulle acque di Brandeburgo ha saputo mettere tutti in riga vincendo anche la medaglia d’oro mondiale in 50.368 davanti al britannico Martin Tweedie (51.369) e al russo e padrone di casa Aleksei Egorov (51.806); dietro all’azzurro anche Ungheria, Germania e Brasile tra le nazioni più quotate sulla carta.
In questa edizione dei mondiali si è registrata la crescita del C2 e dei K2 maschili che tra finali A e B lottano con determinazione. Ci si aspettava forse qualcosa in più dal K4 azzurro che si accontenta con rammarico di una finale B.
Le dichiarazioni del CT Mauro Baron: “Il K4 è andato decisamente sotto le aspettative e analizzeremo approfonditamente il tutto una volta rientrati in Italia. La finale B odierna, con un parziale riscatto, è da considerare positiva ma la barca che avevamo allestito in allenamento era decisamente più veloce di quel che si è visto a Mosca. Più conferme che dubbi invece dagli equipaggi del K2 e del C2 Craciun-Santini, Torneo-Dressino e Florio-Rizza. Hanno lavorato bene e la strada è quella giusta. Anche Sergiu Craciun è stato autoritario in entrambe le finali B avvicinandosi molto ai migliori. Tanto lavoro da fare al femminile, qui gli equipaggi sono tutt’altro che definitivi; nessuna può considerarsi certa del posto così come non escludiamo che atlete rimaste a casa a Mosca possano rientrare nuovamente nel gruppo che lotterà a Milano per cercare la qualifica olimpica.”
Risultati al link: http://www.results.imas-sport.com/imas/regatta.php?competition=wettkampf_112

Video al link: https://www.youtube.com/user/CanoeKayakTV

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.