Mondiali di Canottaggio in Corea: l’Italia in finale con sette barche

Mondiali di Canottaggio in Corea: l’Italia in finale con sette barche
Il quattro di coppia pesi leggeri femminile in azione in Corea (foto canottaggio.org)

Il quattro di coppia pesi leggeri femminile in azione in Corea (canottaggio.org)

A conclusione della seconda giornata di qualificazioni del mondiale assoluto, pesi leggeri e para-rowing, in corso a Chungju (Corea del Sud), il bilancio dell’Italia è di sette barche già in finale (tre approdate attraverso le gare di oggi e quattro in finale diretta), sette in semifinale (tre con le gare di oggi e quattro con le gare di ieri), una ai quarti di finale e sette ai recuperi.
Nelle prove odierne si sono qualificate per la finale il due senza pesi leggeri di Elia Luini (CC Aniene) e Martino Goretti (Fiamme Oro), una nuova coppia che si è rivelata esplosiva ed ha vinto la propria batteria dopo un punta a punta con la Gran Bretagna durato per tutti i 2000 metri; il quattro di coppia pielle di Paolo Ghidini (SC Sebino Lovere), Matteo Mulas (Lavoratori Terni), Andrea Cereda (Marina Militare) e Francesco Rigon (Forestale), che si è aggiudicato la gara dominandola dall’inizio alla fine, e il quattro di coppia pesi leggeri femminile di Greta Masserano (Cus Torino), Enrica Marasca (Marina Militare), Giulia Pollini (CC Cernobbio), Eleonora Trivella (VVF Billi) che si è piazzato secondo dietro all’Olanda al termine di una gara non eccessivamente combattuta.
Accedono alle semifinali il doppio senior di Romano Battisti e Francesco Fossi (Fiamme Gialle) che, senza forzare troppo, si è piazzato secondo dietro alla Norvegia; il doppio senior femminile di Cecilia Bellati (SC Diadora) e Alessandra Patelli (SC Sile) le quali, pur arrivate terze dietro a Gran Bretagna, prima, e Nuova Zelanda, seconda, non sono state eccessivamente impegnate poiché le posizioni si sono subito definite già nella prima parte di gara; e il quattro senza pesi leggeri di Jiri Vlcek, Armando Dell’Aquila, Livio La Padula (Fiamme Oro) e Giorgio Tuccinardi (Forestale) che ha vinto impressionando per potenza e determinazione dimostrata per tutto il corso della regata.
Per proseguire il cammino verso la finale dovranno invece superare lo scoglio dei recuperi le due ammiraglie senior maschile e femminile che oggi si sono piazzate, rispettivamente, al quarto e quinto posto, e il singolo maschile para-rowing di Fabrizio Caselli (SC Firenze), categoria AS, che ha chiuso la sua batteria al quarto posto.
Domani, terza giornata di gare, sono in programma i recuperi del singolo femminile pesi leggeri di Denise Zacco (SS Murcarolo), con partenza prevista per le ore 10.07 (3.07 in Italia), del due senza senior femminile di Beatrice Arcangiolini (SC Firenze) e Gaia Marzari (SC Lario), alle ore 10,28, del quattro di coppia senior femminile di Sara Magnaghi (SC Moltrasio), Giada Colombo (SC Tritium), Laura Schiavone (CC Irno) e Gaia Palma (Sisport Fiat), alle 11.59, mentre alle 12.13 scenderà in acqua il quadruplo maschile senior di Domenico Montrone, Simone Venier, Gabriele Cagna (Fiamme Gialle) e Luca Rambaldi (SC Padova). L’ultimo recupero di giornata sarà il singolo AS maschile di Fabrizio Caselli, che partirà alle 14.10. Oltre ai recuperi, sempre domani ci sarà la consueta gara per l’assegnazione della corsia riservata agli equipaggi già in finale diretta. Per l’Italia saranno impegnati il quattro senza donne, l’otto pesi leggeri, e la barca para-rowing del quattro con misto LTA.
I risultati completi su www.canottaggio.org

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.