Mondiali di Aerobica 2016, storico oro per gli azzurri

Primo oro in assoluto a un Mondiale per la sezione di Ginnastica Aerobica con al coppia Michela Castoldi e Davide Donati. Ottimi i risultati complessivi.

Mondiali di Aerobica 2016, storico oro per gli azzurri

Michela Castoldi (Amicosport) e Davide Donati (Delfino) vincono la medaglia d’oro nella finale di Coppia Mista ai mondiali di Aerobica in scena a Incheon (KOR). L’affiatatissimo duo, argento ai Giochi Europei di Baku e ai Campionati continentali di Elvas del 2015, conferma la supremazia italiana anche a livello mondiale con 21.150 punti (D – 3.400; A – 9.000; D – 8.750) e per giunta con mezzo decimo di vantaggio sui campioni uscenti della Romania. Un balzo straordinario rispetto all’edizione di Cancun 2014, che aveva visto i due soltanto settimi nella classifica messicana. Piazza d’onore all’Ungheria (21.0125) seguita dalla Cina che si ferma al bronzo e  a quota 21.000. La medaglia del Mixed Pair azzurro è il primo oro mondiale (senior) della disciplina, nonché il secondo metallo a un Campionato del Mondo – dopo l’argento di Lecis/Satti a Nanchino 2006 – per la categoria della Coppia e la terza medaglia  in assoluto nell’albo federale dei mondiali per la sezione dell’ Aerobica. Anche a livello personale, per i due ginnasti lombardi, si tratta del primo oro conquistato nell’esercizio composto. 

Michela Castoldi:” Questo oro lo dedico ai miei genitori (venuti a mancare entrambi all’inizio del 2016, ndr) – grida con le lacrime agli occhi la legnanese – E’ stato un anno difficile, perciò la seconda dedica va a noi, a me e a Davide (Donati, ndr), abbiamo lavorato tantissimo. Sogniamo una medaglia così da sempre. Grazie a tutti, ai tecnici che ci seguono, alla Federazione per il prezioso supporto, a Cristina (la DTN Casentini, ndr) per non aver mai smesso di crederci. “No non ho parole – conclude commosso Davide Donati. “Michela ha detto davvero tutto”.

ARGENTO CON IL GRUPPO – L’Italia brilla anche con il Gruppo (Castoldi/Donati/Caponera/Natella/Conti) aggiudicandosi la medaglia d’argento con 21.094 punti davanti alla Romania (20.994) e  dietro alla Cina (21.944) e spodestando difatto i francesi dal titolo di vice campioni. Il risultato del quintetto capitanato da Donati segna una bella rivincita sul 6° posto dei Giochi Europei di Baku. E’ il secondo argento stagionale (dopo quello in CdM a Cantanhede), ovvero terza medaglia del 2016 per la categoria in collettivo. 

DUE TICKET PER I WORLD GAMES – Oltre al successo delle medaglie, l’Italia della Coppia e del Gruppo – accompagnata in terra levantina dai tecnici Gigliola Carosi e Vito Iaia e dal Capo delegazione Rosario Pitton –  trasforma in realtà anche il sogno della qualificazione ai World Games del 2017 – le “Olimpiadi” degli sport non olimpici – con due categorie su tre (rimane fuori solo il Trio che ha mancato le qualifiche). Il duo Donati/Castoldi ce la fa con il quarto punteggio utile delle qualificazioni iridate. Mentre il quintetto composto anche da Sara Natella, Emanuele Caponera e Paolo Conti stacca il pass per la Polonia grazie al terzo posto virtuale. L’accesso era riservato alle migliori cinque nazioni classificate alle fasi eliminatorie dei Mondiali in corso a Incheon, in Korea del Sud. (più un sesto paese come disposto dal Comitato Esecutivo internazionale). “Complimenti a tutti e soprattutto ai ragazzi che hanno centrato la qualificazione per i Giochi Mondiali – aveva esordito ieri (durante le qualifiche) il Presidente Federale Riccardo Agabio nel congratularsi con gli azzurri –i World Games non sono Olimpiadi ma poco ci manca”. Soltanto settimo, invece, Riccardo Pentassuglia (Francavilla), bravo comunque – con lo score 20.850 –  a guadagnare una posizione rispetto alle semifinali.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.