Una bellissima notizia arriva dai Mondiali di Arrampicata 2021, specialità boulder, in svolgimento a Mosca in questi giorni. La 20enne di Mignanengo, Camilla Moroni, già campionessa italiana, ha conquisto la medaglia d’argento alle spalle della statunitense Natalia Grossman (20).

Camilla nella finale di questa sera ha chiuso tutti e quattro i blocchi, come la nuova campionessa del mondo, solo che ha utilizzato un maggior numero di tentativi. Questo non ha impedito di esprimere la sua grande gioia alla chiusura del quarto blocco, quando è stato evidente del grande risultato: una medaglia d’argento al mondiale è anche la prima medaglia per la ligure in una competizione senior. Il suo exploit riporta l’Italia ai vertici dell’arrampicata mondiale e soprattutto fa intravedere un’altra atleta in grado di gareggiare nelle prime posizioni tra i blocchi, oltre a Laura Rogora, che in questi anni è stata costretta a portare il peso del movimento femminile.

La nuova campionessa del mondo Grossman con la vittoria di oggi ha guadagnato la sua nona medaglia dell’anno dopo una stagione stellare di Coppa del Mondo 2021 – la prima medaglia del Campionato del Mondo senior della sua carriera, e anche una d’oro.

Dopo essere salito sul podio di ogni singola Coppa del mondo IFSC Boulder quest’anno, Grossman è arrivato a vincere stasera a Mosca, annientando la finale Boulder femminile sfoggiando – con un solo tentativo – tre blocchi su quattro. Sul boulder numero tre – un salto dinamico fino alla presa di zona e poi una danza delicata per attraversare un muro di placca – l’americano si è assicurato la cima in quattro tentativi, finendo con facilità dopo aver attaccato il ‘dyno’.

Dopo essersi piazzata prima sia nelle qualifiche che nelle semifinali, Grossman ha davvero guadagnato il suo posto sul podio dopo la finale di questa sera, ed è stata accolta con euforia dalla migliore amica e compagna di squadra Brooke Raboutou (20) mentre si è allontanata con la vittoria.

A conquistare la medaglia di bronzo è stata la serba Stasa Gejo (23) con due top e quattro zone, salendo per la seconda volta sul podio dei Mondiali in carriera, dopo aver conquistato anche un bronzo a Boulder durante l’edizione 2018 dei campionati di Innsbruck, Austria . È anche la seconda volta che Gejo sale sul podio nel 2021, avendo vinto il bronzo all’IFSC Boulder World Cup di Innsbruck all’inizio di quest’anno.

Risultati completi

Domani è la volta degli uomini

foto FASI

Sport24h.it nasce dall’idea che ogni disciplina sportiva è portatrice di un sistema di valori, emozioni e linguaggio unici. Contrariamente alla narrazione imperante: non esistono i fatti separati dalle opinioni (in questo ci sentiamo un po’ eretici). La realtà è sempre, inevitabilmente, interpretata dalla sensibilità di chi la racconta.

Commenta