Mondiali di ginnastica ritmica, russe “marziane”

Mondiali di ginnastica ritmica, russe “marziane” Yana Kudryavtseva, grande protagonista in questa fase dei Mondial a Izmir

Proseguono in Turchia i campionati mondiali di ginnastica ritmica. Martedì si sono concluse le rotazioni di qualificazione per gli esercizi al cerchio e palla, le cui classifiche hanno determinato le prime otto ginnaste ammesse alle finali che si sono tenute in serata.
Nella gara del cerchio, sale sul gradino più alto del podio Yana Kudryavtseva, che sembra provenire da un altro pianeta, raggiungendo un punteggio di 18.816, una valutazione incredibilmente vicina al 19. In seconda posizione la connazionale Margarita Mamun, la cui esibizione è stata valutata 18.450. Segue al terzo posto, prima tra gli “umani”, la coreana Yeon Jae Son, a quota 17.966.
La competizione alla palla regala un ex aequo tutto russo, con Kudryavtseva e Mamun fianco a fianco sulla vetta con 18.433 punti. Terza classificata la bielorussa Staniouta.
Le nostre ragazze si comportano bene, aumentando le proprie possibilità di partecipare al concorso generale: nelle routine alla palla Veronica Bertolini si guadagna il 15esimo posto, Alessia Russo arriva 27esima, mentre Giulia di Luca si piazza 39esima, terminando qui la propria avventura mondiale. Dopo due rotazioni, nella classifica per Team l’Italia è sesta, con un punteggio complessivo di 96.415.
Oggi sarà la volta delle qualifiche di nastro e clavette, che continueranno anche giovedì.
Sara Sangalli

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.