Mondiali di Rafting, nel Testa a Testa l’Italia è dietro

Mondiali di Rafting, nel Testa a Testa l’Italia è dietro
Mondiale di Rafting, Rafting

Testa a testa nel Mondiale di Rafting

Giornata da dimenticare quella di oggi per le formazioni italiani ai Mondiali di Rafting 2013 in svolgimento presso le cascate di Okere, vicino Rotorua in Nuova Zelanda. Le imbarcazioni azzurre, nel testa a testa, hanno terminato rispettivamente al 18° (uomini) e al 14° (donne) posto, nella parte bassa della classifica.
Le acque impetuose dell’Okere hanno regalato non pochi dispiaceri a diversi equipaggi, scombussolando anche la classifica di partenza, delineata nella giornata di ieri dopo lo svolgimento della prova sprint. Oltre agli azzurri, per esempio, hanno perso punti preziosi il Giappone, travolto dalle impetuose acque neozelandesi e addirittura ribaltatosi. Nessun reale problema per l’equipaggio, a parte lividi e tanta paura.
Tra gli uomini il Cile (decimo ieri) si è preso una bella rivincita nei confronti della concorrenza, domando il team Brasiliano, tra i favoriti per il successo finale. Alle spalle dei due colossi sudamericani e giunta la Slovenia, che ha così salvato un po’ l’onore per il Vecchio Continente. Nella generale, ai fini del titolo finale che tiene conto di tutti i piazzamenti delle diverse prove, alle spalle di Cile (primo) e Brasile (secondo) resiste la Nuova Zelanda. L’Italia, dopo il 12° di ieri e il 18° di oggi si è attestata al 17° posto nella generale, a quasi 150 punti dai primi. Anche se i punti in palio sono ancora molti, è difficile credere in una combinazione tale da portare sul podio l’armo azzurro.
Situazione anche più complicata tra le donne. Le italiane sono 15° (ultime) nella classifica generale dominata dalla Slovacchia, vincitrice oggi della prova Testa a Testa. Alle loro spalle le padrone di casa della Nuova Zelanda, seconde anche nel parziale, e la Gran Bretagna, vincitrice ieri e solo sesta oggi.
Ricordiamo che mancano ancora altre due prove alla conclusione, lo Slalom e la Discesa. Nel sistema dei punteggi lo Sprint assegna il 10% dei punti in palio, il Testa a Testa il 20%, lo Slalom il 30% e la Discesa il 40%. La parte maggiore dei punti, pertanto, deve essere ancora assegnata e tutto può ancora succedere.
News e risultati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.