Mondiali Ginnastica Artistica 2015, a Glasgow per puntare a Rio

La squadra femminile composta da Ferrari, Fasana, Meneghini, Mori, Ferlito, Mariani e Ugrin ha raggiunto Glasgow oggi; lunedì arriveranno gli uomini.

Mondiali Ginnastica Artistica 2015, a Glasgow per puntare a Rio

La squadra italiana femminile ha raggiunto oggi Glasgow per  la 46ª edizione dei Campionati del Mondo di Ginnastica Artistica Maschile e Femminile, la rassegna che dal 23 ottobre al 1 novembre, andrà in scena nella cittadina scozzese e sarà, qualificante per i Giochi di Rio de Janeiro. Insieme alla campionessa del mondo di Aarhus 2006 Vanessa FERRARI (C.S. Esercito Italiano) sono partite Erika FASANA (C.S. Esercito Italiano), Elisa MENEGHINI (Gal Lissone) e Lara MORI (Giglio Montevarchi)  – protagoniste della qualificazione per Glasgow ai mondiali di Nanning dell’anno scorso – Carlotta FERLITO (C.S. Esercito), Enus MARIANI (Pro Lissone) e la due volte campionessa italiana Tea UGRIN (Artistica ’81 Trieste). La formula di gara è 6-5-4, ovvero salgono all’attrezzo in cinque e vengono considerati i migliori quattro punteggi. Il Direttore Tecnico Nazionale, Enrico Casella, in occasione del premondiale di Novara (10 ottobre 2015), ha già annunciato che deciderà il nome della riserva direttamente in Scozia nel corso delle prove podio.

La Squadra Maschile, invece, ha fissato il raduno per lunedì 19 ottobre e sarà composta da Paolo PRINCIPI, Ludovico EDALLI,  Andrea CINGOLANI,  Paolo OTTAVI, Nicola BARTOLINI (ASD Cagliari), Mattia TAMIAZZO (Corpo Libero Gymnastics Team Padova) e Tommaso DE VECCHIS (Milano Gym Lab 2013) . Completano la delegazione guidata dal Vice Presidente Vicario FGI Valter Peroni, il DTN Femminile  con i tecnici  Paolo Bucci, Claudia Ferrè e Laura Rizzoli; il Responsabile delle Squadre Nazionali Maschili Paolo Pedrotti con i coach Sergiy Kasperskyy, Serguei Oudalov e Marco Fortuna; gli ufficiali di gara Carmen Basla, Maria Cocuzza e Fulvio Traverso; il medico Matteo Ferretti e il fisioterapista Salvatore Scintu.

Il Presidente della Federazione Ginnastica d’Italia, prof. Riccardo Agabio, a proposito della formazione maschile ha dichiarato: “In questi giorni si è conclusa la preparazione per i Mondiali che ha determinato la selezione dei sette atleti convocati. La scelta  è stata fatta con attenzione e il risultato è una squadra completamente rinnovata: giovani promettenti che speriamo si sappiano difendere bene. Per quanto riguarda le nostre ambizioni, sappiamo che sarà difficile superare l’esame al primo turno. Arrivare  tra i primi otto nel settore maschile è un’impresa ardua rispetto alle nostre attuali possibilità, contiamo di restare nel gruppo delle sedici che affronteranno il Test Event il prossimo Aprile per poter essere anche noi protagonisti ai Rio nel 2016”. A proposito della formazione GAF ha poi aggiunto: “ Lo schieramento della Femminile è già deciso. L’infortunio di Martina Rizzelli ci ha messo in condizione di non avere altre scelte, per il momento saranno tutte titolari e la riserva verrà scelta il giorno prima della competizione. Con le ragazze le aspettative sono maggiori. Escludendo eventuali sorprese, credo che potremmo ambire alla qualificazione diretta”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.