Mondiali Ginnastica Ritmica: la Kudryavtseva entra nella storia

Mondiali Ginnastica Ritmica: la Kudryavtseva entra nella storia
Il podio concorso generale con la Kudryavtseva,

Il podio concorso generale con la Kudryavtseva, Rizatdinova e Staniouta

Venerdì ai Mondiali Ginnastica Ritmica si sono conclusi i giochi per le individualiste che hanno gareggiato in questi giorni a Kiev, incoronando la russa Yana Kudryavtseva, la più giovane campionessa del mondo di Ginnastica Ritmica di sempre, con un totale di 73.866 punti.  La quindicenne di Mosca ha superato di molte lunghezze la connazionale Margarita Mamun, che dopo un girone di qualificazioni da leader ha perso lucidità mostrando il fianco alle rivali, una debolezza che le costa un sesto posto assolutamente inaspettato. Ne approfitta la padrona di casa Ganna Rizatdinova: con un punteggio di  73.041 regala al suo pubblico una medaglia d’argento strappata alla bielorussa Melitina Staniouta, che la guarda dal gradino più basso del podio a poco meno di un decimo di distanza (72.166).
La vera sorpresa di questo concorso generale sono le ginnaste provenienti da est, Senyue Deng e Yeon Jae Son. La cinese e la coreana si aggiudicano rispettivamente la quarta e la quinta piazza, lasciandosi alle spalle atlete più blasonate come Maksymenko, tradita da due cadute delle clavette che la fanno scendere al settimo posto.
Terminato il programma delle individualiste, domani dalle 15.00 (ora locale, le 14.00 ora italiana) vedremo in campo le squadre nel concorso generale, mentre domenica avranno luogo le finali di specialità. Le farfalle azzurre inizieranno sabato alle 18.15 ora locale con le 10 clavette, (17.15 ora italiana), e riprenderanno alle 19.15 con le tre palle e i due nastri (18.15 ora italiana). Le prime otto squadre che emergeranno dalla classifica disputeranno domenica la finale per attrezzo, dove speriamo che le nostre ragazze possano rifarsi della deludente prova di World Cup a San Pietroburgo, quando mancarono la finale di specialità alle palle e nastri a causa di un errore capitato proprio sulle ultime note della routine.

Sara Sangalli

(Su http://www.federginnastica.it/?module=multimediaVideo intervista video a Emanuela Maccarani e Marta Pagnini)

FINALE ALL-AROUND INDIVIDUALE
1 KUDRYAVTSEVA Yana RUS 73.866
2 RIZATDINOVA Ganna UKR 73.041
3 STANIOUTA Melitina BLR 72.166
4 DENG Senyue CHN 70.374
5 SON Yeon Jae KOR 70.332
6 MAMUN Margarita RUS 70.290
7 MAKSYMENKO Alina UKR 69.124
8 FILIOU Varvara GRE 68.282
9 MITEVA Silviya BUL 67.165
10 RIVKIN Neta ISR 66.907
11 RODRIGUEZ Carolina ESP 66.782
12 MOUSTAFAEVA Kseniya FRA 65.716
13 YUSIFOVA Lala AZE 65.532
13 BEREZKO­MARGGRANDER Jana GER 65.532
15 HALKINA Katsiaryna BLR 65.482
16 DURUNDA Marina AZE 64.882
17 PISCUPESCU Alexandra ROU 64.549
18 RAKHMATOVA Djamila UZB 64.474
19 GARCIA Natalia ESP 63.957
20 PHAJAVA Salome GEO 63.907
21 VEINBERG FILANOVSKY Victoria ISR 63.732
22 KERBER Jasmine USA 63.482
23 JUNG Laura GER 62.190
24 SEREDA Rebecca USA 60.998

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.