Mondiali Paraclimb – L’Italia vola nella prima giornata con gli ori di Stefani, Parente e Salvagnin

Mondiali Paraclimb – L’Italia vola nella prima giornata con gli ori di Stefani, Parente e Salvagnin

Silvia Parente in azione ad Arco di Trento nel Mondiale Speed

La prima giornata di gara, dedicata alla velocità, dei primi Campionati del Mondo di Paraclimb ha segnato il successo della formazione azzurra, che chiude con l’invidiabile bottino di 3 medaglie d’oro, 1 argento e 1 bronzo.
Non poteva iniziare in modo migliore il mondiale per la formazione diretta da Maurizio Marsigli, tecnico-atleta impegnato anche lui, e giunto sesto (con non poco rammarico), al Rock Climbing Stadium di Arco. Il gruppo ha mantenuto fede alle aspettative, portando a casa il successo con Matteo Stefani e Silvia Parente tra gli ipovedenti, cat. B1, e con Simone Salvagnin, tra gli ipovedenti, cat. B2.
Proprio Simone, già vincitore negli anni passati in alcune prove di Paraclimb Cup, ha commentato a caldo la sua medaglia: “Sono proprio contento, non mi ero mai allenato specificamente per lo speed… vengo dall’alpinismo (destino simile a quello di molti altri atleti di arrampicata – ndr)”. Simone Salvagnin soffre di una malattia degenerativa che lo ha reso cieco nel corso del tempo. Questo non gli ha impedito di affrontare con entusiasmo diverse sfide, tra le quali anche un viaggio in tandem fino in Uzbekistan: “Il viaggio dall’Italia fino in Uzbekistan era una cosa nuova per me, come questa. In entrambi i casi si è trattato di un’esperienza bellissima…”.

Ha mantenuto fede alle aspettative anche la campionessa paralimpica di sci Silvia Parente, che ha riscoperto nell’arrampicata una nuova sfida sportiva. I giorni prima della gara aveva ricordato come la scelta di arrampicata fosse giunta seguendo l’attività didattica con i bambini. Poi Arrampicata l’ha coinvolta, al punto da portarla al Mondiale: “Qui ad Arco è molto bello perché abbiamo avuto questo fantastico regalo di gareggiare assieme ai normodotati… Prediligo la Speed perché non ho ancora molta tecnica, ci vuole tempo per imparare bene a salire su una parete di Difficoltà. Sono certa che la nazionale italiana del Paraclimbing porterà a casa qualche medaglia…” E’ stata di parola!
AU

Classifiche
AMPUTEE ARM PD
Maschile: 1. Mikhail Saparov
Femminile: 1. Paula De La Calle Pizarro (Oro)

AMPUTEE BOTH LEG PD
Maschile: Boyu Xia (Oro)

AMPUTEE LEG PD
Maschile: 1. Urko Carmona Barandiaran; 2. Günther Grausam; 3. Oliviero Bellinzani (ita)

ARTHRITIS + NEUROLOGICAL PD
Maschile: 1. András Szijártó; 2. Matteo Alberghini; 3. Philippe Ribière.
Femminile: 1. Valentyna Kurshakova

VISUAL IMPAIRMENT B1
Maschile: 1. Matteo Stefani; 2. Manuel Cepero Gutierrez; 3. Roman Kostakiov
Femminile: 1. Silvia Parente; 2. Dilyara Rakhmanknlova

VISUAL IMPAIRMENT B2
Maschile: 1. Simone Salvagnin
Femminile: 1. Tatiana  Panova

VISUAL IMPAIRMENT B3
Maschile: 1. Domingo Carretero Campon; 2. Ricardo Pérez Amado

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.