Domani presso Vélodrome Jean-Stablinski a Roubaix (contiguo al più famoso Vélodrome André-Pétrieux) iniziano i Mondiali pista 2021 di ciclismo ai quali l’Italia approda al termine di una stagione a dir poco trionfale.

“La Condizione del gruppo è ancora molto buona. Sebbene siamo a fine stagione i ragazzi hanno tenuto la concentrazione giusta per arrivare ad un campionato del mondo”. Marco Villa, CT della pista maschile, chiarisce subito il motivo per il quale, anche al termine di una stagione impegnativa come questa (e ricca di soddisfazioni), l’appuntamento che va a cominciare domani, mercoledì 20 ottobre, è fondamentale. “Questo sarà il calendario dei prossimi 4 anni e del prossimo biennio di qualificazione olimpica; dobbiamo prendere l’abitudine e capire come gestire la stagione per arrivare, anche in futuro, in condizione in questa fase della stagione.”

Se mai ci fossero dubbi, quindi, sulle condizioni degli Azzurri in Francia, il tecnico lombardo li fuga subito: da domani si fa sul serio. “Da campioni olimpici del quartetto dobbiamo onorare la specialità. Qui dovrò fare delle scelte per non commettere l’errore della scorsa settimana agli Europei.”

Torna in pista il quartetto delle meraviglie, con i Fab Four che neanche tre mesi hanno stracciato la Danimarca e fissato il nuovo record del mondo: Francesco Lamon, Simone Consonni, Jonathan Milan e Filippo Ganna. Come è ormai tradizione, l’inseguimento a squadre aprirà il mondiale, con le qualifiche nella mattina di domani (ore 13).

Ma la giornata sicuramente più ghiotta di questo mondiale sarà quella di giovedì, quando ci saranno le finali dell’inseguimento a squadre, alle quali ci auguriamo di poter vedere all’opera entrambe le formazioni azzurre. Perché se è vero che tra gli uomini i Fantastici 4 potrebbero ancora scrivere un pezzo di storia, a 25 anni dall’ultimo titolo mondiale in questa specialità, è anche vero che le ragazze di Dino Salvoldi (che molti giornali hanno già annunciato in uscita come tecnico di riferimento) sono un concentrato di talento e gioventù, a cominciare da Elisa Balsamo, neo campionessa del mondo strada.

L’inseguimento individuale maschile sarà un altro momento importante di questi mondiali, sul quale punta con decisione il ciclismo italiano. Filippo Ganna è alla ricerca del suo quinto titolo mondiale, ma a sbarrargli la strada potrebbe trovare sia quel Lambie che con il suo record del mondo sulla distanza (in altura) gli ha tolto la soddisfazione di poter essere il primo uomo a scendere sotto il muro dei 4′, sia Jonathan Milan. Il friulano, appena 21enne, si è laureato neanche dieci giorni fa campione europeo e sembra destinato a ricalcare le orme del suo più vecchio (!) compagno di quartetto. Marco Villa, da questo punto di vista, non ha di che lamentarsi e può solo gustarsi un mondiale che potrebbe essere addirittura memorabile per l’Italia.

E poi c’è Elia Viviani, che resta uno dei punti di riferimento del gruppo maschile anche nella pista. “Elia è stato campione olimpico nell’Omnium 5 anni fa e bronzo ad agosto a Tokyo sempre nella stessa specialità. Con un campione simile non possiamo che puntare al massimo. A lui piacerebbe correre anche l’Eliminazione e lo Scratch. Valuteremo assieme in questi giorni come fare, perché a me piacerebbe iniziare a lavorare sulla Madison, specialità Olimpica. A Parigi 2024 vorrei arrivare con una coppia in grado di puntare alla medaglia di specialità, con atleti rodati, senza doverla preparare solo negli ultimi mesi”.

Nel pomeriggio si domani si assegneranno le prime medaglie, a cominciare dallo scratch donne (sulla distanza di 10 chilometri) con Martina Fidanza che in questa specialità ha già vinto un titolo mondiale da juniores e continentale U23, lo scorso anno a Fiorenzuola.

Lo spettacolo, insomma, va a cominciare!

Programma Mondiali pista 2021 (solo le finali)

Mercoledì 20 (18,30-21,24)
Scratch donne – 10 km – Martina Fidanza
Sprint a squadre donne
Sprint a squadre uomini

Giovedì 21 (18,30-21,44)
Inseguimento a squadre uomini
Scratch Uomini – 15 km
Keirin Uomini
Inseguimento a squadre donne
Eliminazione donne

Venerdì 22 (18,30-22,15)
Corsa a punti uomini – 40 km
Km uomini
Inseguimento individuale uomini
Sprint donne
Omnium donne

Sabato 23 (17,30 – 20,50)
500 m
Madison donne – 30 km
Inseguimento individuale donne
Omnium uomini

Domenica 24 (13,48-17,13)
Corsa a punti donne – 25 km
Sprint uomini
Madison uomini – 50 km
Keirin donne
Eliminazione Uomini

Programmazione Eurosport 1 e discovery+

Mercoledì 20 ottobre dalle 18:25
Giovedì 21 ottobre dalle 18:25
Venerdì 22 ottobre dalle 18:25
Sabato 23 ottobre dalle 17:25
Domenica 24 ottobre dalle 14:30

Gli azzurri convocati

Martina Alzini – Valcar Travel & Service
Elisa Balsamo – GS Fiamme Oro
Rachele Barbieri – GS Fiamme Oro
Liam Bertazzo – Vini Zabù
Davide Boscaro – Team Colpack Ballan
Chiara Consonni – Valcar Travel & Service
Simone Consonni – Cofidis
Martina Fidanza – GS Fiamme Oro
Filippo Ganna – Ineos Grenadiers
Francesco Lamon – GS Fiamme Azzurre
Jonathan Milan – Bahrain Victorius
Manlio Moro – Zalf Euromobil Desiree Fior
Letizia Paternoster – GS Fiamme Azzurre
Michele Scartezzini – GS Fiamme Azzurre
Miriam Vece – CS Esercito
Elia Viviani – Cofidis
Silvia Zanardi – Bepink

foto FCI/Bettini

Giornalista sportivo e blogger. I primi ricordi sportivi sono le imprese di Gimondi al Giro d'Italia e il 5 Nazioni raccontato da Paolo Rosi. Dietro ad ogni sportivo c'è una storia da raccontare; tutte insieme raccontano un Paese che cambia. Sono convinto, parafrasando Mourinho, che chi sa solo di uno sport non sa nulla di sport.

Commenta