Nasce il Festival delle Esperienze Online OIimpiche e Paralimpiche

100 Esperienze di atleti olimpici e paralimpici disponibili per la prima volta online grazie alla collaborazione tra Airbnb, CIO, CONI e il Comitato Paralimpico Internazionale.

Nasce il Festival delle Esperienze Online OIimpiche e Paralimpiche
Milano, 16 luglio 2020.​ Airbnb, il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) e il Comitato Paralimpico Internazionale (IPC) annunciano oggi il lancio del ​Festival​ che offrirà agli appassionati di sport e non solo oltre 100 Esperienze Online ospitate da atleti olimpici e paralimpici da tutto il mondo. Il ​Festival​ si aprirà il 24 luglio, lo stesso giorno in cui era prevista la cerimonia d’apertura dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020, ed è pensato per per mettere in luce gli atleti e dare loro la possibilità di generare guadagni mentre si allenano.
“In un momento storico come questo, in cui è molto difficile stare insieme e fare il tifo per i propri campioni, Airbnb è orgogliosa di ospitare un Festival che rappresenta un nuovo modo di vivere lo spirito olimpico e paralimpico online. Gli ospiti potranno interagire direttamente con alcuni dei più grandi atleti del movimento olimpico e paralimpico e continuare a sostenerli in vista del prossimo anno”​ dice ​Joe Gebbia, Co-Fondatore di Airbnb.
Il programma, distribuito su cinque giorni, offrirà un’ampia scelta di Esperienze Online(disponibili in più fusi orari) che gli ospiti potranno prenotare su Airbnb a partire dal 22 luglio. Ci sarà inoltre la possibilità di essere spettatori e guardare le attività live o in replay sui canali YouTube di Airbnb e delle Olimpiadi. Infine, mentre alcune Esperienze saranno online esclusivamente in occasione del ​Festival​, altre, come quella di ​positive thinking con il campione paralimpico Stephen Miller​, rimarranno a disposizione degli ospiti per tutto l’anno.
Il palinsesto italiano è stato arricchito grazie alla collaborazione con il CONI e agli atleti dell’ItaliaTeam e prevede sei discipline e dieci atleti, tra olimpici e paralimpici, che il pubblico italiano potrà incontrare virtualmente proprio negli stessi giorni in cui avrebbe fatto il tifo davanti al televisore:
SCHERMA: ​Rossella Fiamingo​ – medaglia d’argento ai Giochi Olimpici di Rio deJaneiro e prima medaglia olimpica individuale nella storia della spada femminile – porterà virtualmente gli ospiti in pedana, raccontando il suo percorso e insegnando i rudimenti della spada.
Insieme a lei gli olimpici ​Giorgio Avola​ e ​Irene Vecchi​ e i paralimpici Edoardo Giordan​ e ​Emanuele Lambertini​, che offriranno agli ospiti scorci sulla propria vita agonistica e personale, fatta di cambiamenti, sacrifici e tanta emozione.
CICLISMO: all’interno del calendario italiano ​Elia Viviani​, ciclista velocista e medaglia d’oro ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro, che accoglierà virtualmente gli ospiti all’interno di un velodromo e qui si addentrerà nelle tecniche della disciplina.
PALLAVOLO: il capitano della nazionale di volley ​Cristina Chirichella ​racconterà agli ospiti la sua storia, di come ha cambiato tutto per inseguire una passione e spiegherà loro dove trovare la forza di allenarsi e rimanere sempre concentrati.
CANOTTAGGIO: il canottaggio sarà rappresentato da ​Stefano Oppo​, canottiere italiano classe ‘94, che insieme ai guest si dedicherà ad una masterclass sul raggiungimento degli obiettivi con tenacia e positività.
TRIATHLON: ​Veronica Yoko Plebani​, triatleta paralimpica, che affronterà con i suoi ospiti il tema del cambiamento, visto a 360°, e su come affrontare le trasformazioni in un’ottica di nuove possibilità.
SCI: ​Daniela Ceccarelli,​ ex sciatrice alpina e campionessa olimpica nel supergigante, che porterà virtualmente con sé i partecipanti nelle discese più spettacolari del mondo.
“I Giochi Olimpici sono in grado di riunire tutto il mondo e nonostante siamo costretti adaspettare un altro anno prima di festeggiare a Tokyo, la Fiamma Olimpica continua a brillare infondo al tunnel che l’umanità intera sta attraversando. Questo dimostra che insieme siamo più forti. Questo festival è una grande occasione per unire tutto il mondo attraverso principi come l’amicizia e la solidarietà. Il CIO mette gli atleti al centro del Movimento Olimpico e li supporta in ogni fase del loro viaggio. Siamo felici di collaborare con Airbnb per fornire agli atleti olimpici e paralimpici di tutto il mondo nuove e innovative possibilità di sostegno economico”, ​afferma Thomas Bach, Presidente del Comitato Olimpico Internazionale (CIO).
Il festival offrirà un’occasione senza precedenti per i fan di connettersi con gli atleti di oltre venti paesi, ma moltissime Esperienze Online daranno la possibilità anche di promuovere:
– Opportunità economiche per gli atleti:​ mentre Esperienze Online sono state pensate come un modo per gli host di continuare a generare profitti durante la pandemia, le Esperienze Online Olimpiche e Paralimpiche rappresentano un nuova modalità pensata per dare agli atleti la possibilità di generare profitti – a conferma dell’impegno di Airbnb, del CIO e del CPI a sostegno degli atleti.
– Resilienza nelle avversità:​ molti atleti condivideranno con gli ospiti la propria storia attraverso le Esperienze Online. Tra questi, Yusra Mardini, la nuotatrice siriana (membro dal 2016 della prima Squadra Olimpica dei Rifugiati del CIO) la cui storia è diventata famosa dopo che, insieme alla sorella, ha salvato venti persone durante il proprio viaggio dalla Siria verso un futuro migliore in Europa. Yusra ospiterà durante il Festival un workshop sul tema della resilienza. Oltre a lei, anche Tegla Loroupe, detentrice del record mondiale di atletica leggera e ​Chef de Mission​ della Squadra Olimpica deiRifugiati del CIO, e il campione olimpico James Chiengjiek Nyang, che insieme accoglieranno virtualmente gli ospiti presso il Tegla Loroupe Training Centre in Kenya.
– L’impeccabile ospitalità giapponese:​ insieme alle Esperienze Online Olimpiche e Paralimpiche pensate per celebrare Tokyo 2020, gli host del Giappone daranno la possibilità agli ospiti di tutto il mondo di viaggiare virtualmente ed esplorare la cultura e le tradizioni giapponesi. Attraverso una partnership con il Shibuya Tourism Board, gli host locali ospiteranno attività online uniche come ​un’esperienza alla scoperta dell’arte del tè​, un ​tour sulla storia di Shibuya​ o una ​visita a Kyoto​.
– Sport e benessere della persona:​ per promuovere l’inclusione attraverso lo sport, Airbnb collabora localmente con associazioni sportive come ​LA84 Foundation​, ​WorldYURU Sports Association​, e ​art4sport Association​, a cui dà la possibilità di prendere parte gratuitamente alle Esperienze del Festival.
“Gli atleti paralimpici sono maestri dell’innovazione, sempre in grado di trovare soluzioni creative alle sfide quotidiane che affrontano” ​sostiene ​Andrew Parsons, Presidente del Comitato Paralimpico Internazionale (IPC)​. “Il Festival delle Esperienze Online Olimpiche e Paralimpiche vuole celebrare questa tenacia e offre ai paralimpici una piattaforma dove condividere le proprie storie con il mondo, andando a generare inoltre una nuova forma di guadagno, particolarmente necessaria durante questi tempi difficili”​.Per maggiori informazioni sul Festival e sulle Esperienze prenotabili, visitare il sitoairbnb.com/festival​.Per coloro che non potranno partecipare al Festival, anche dopo l’evento molti atleti continueranno ad ospitare le proprie Esperienze sia online che di persona (dove le norme in materia di contenimento della pandemia lo consentono). Gli atleti olimpici e paralimpici che sono interessati a condividere la propria passione con ospiti da tutto il mondo e generare un guadagno extra, possono iscriversi ​qui​ per diventare host di Esperienze.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.