Il 31 luglio 2020 a Roma alle ore 11 presso la sede dell’UNAR-Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Largo Chigi 19, verrà siglato il protocollo d’intesa tra il direttore dell’Unar Triantafillos Loukarelis, il presidente della Uisp Vincenzo Manco ed il vice presidente dell’associazione Lunaria Duccio Zola, per la nascita dell’Osservatorio Nazionale contro le discriminazioni nello sport.
Presente anche in videoconferenza Beatrice Ion, atleta paralimpica della nazionale di basket femminile, aggredita nei giorni passati con minacce e insulti razzisti.
La nascita dell’Osservatorio rappresenta una novità anche in Europa, attualmente sprovvista di un organismo dotato di strumenti adeguati per monitorare e fornire un’analisi precisa sulle discriminazioni in ambito sportivo, in particolare su quello amatoriale e dilettantistico. Ciò consente al nostro Paese di proporre strategie efficaci e all’avanguardia e attraverso un’attività di sensibilizzazione e formazione, promuovere soprattutto nei giovani, la cultura del rispetto e dell’inclusione, nonché la prevenzione e il contrasto di ogni tipo di violenza e di discriminazione nell’ambito sportivo.
Per l’occasione verrà presentato anche il logo dell’Osservatorio ideato e realizzato dall’area comunicazione dell’Unar.
L’incontro sarà trasmesso in diretta sulle pagine Facebook nazionali dell’Unar e della Uisp nazionale.
Sport24h.it nasce dall’idea che ogni disciplina sportiva è portatrice di un sistema di valori, emozioni e linguaggio unici. Contrariamente alla narrazione imperante: non esistono i fatti separati dalle opinioni (in questo ci sentiamo un po’ eretici). La realtà è sempre, inevitabilmente, interpretata dalla sensibilità di chi la racconta.

Commenta