Chi si ricorda il ministro del lavoro Poletti, diventato famoso perché espresse a suo tempo il concetto che per trovare lavoro più che il curriculum conta con gli giochi a calcetto?

Bene quella frase, che scatenò non poche critiche, è in qualche modo stata presa a modello per un’iniziativa sicuramente innovativa legata al gioco del Padel.

Il padel sta contagiando ogni anno milioni di persone a ogni latitudine: a livello internazionale sono 91 i paesi in cui si gioca, per un totale di oltre 15 milioni di persone, mentre in Sudamerica, dove è nata la disciplina, ci sono 6 milioni di appassionati e nuovi mercati sono in rampa di lancio in Cina, Giappone e Australia.

In Europa il trend ha raggiunto quota 8 milioni di giocatori e, solo in Italia, stando ai dati raccolti nel corso del primo trimestre dell’anno corrente, si contano più di 1.000 strutture (+27% rispetto al 2020) e oltre 2.000 campi (+34%) con una media nazionale di nuove strutture pari a 2,8 per regione.

L’idea di cui vogliamo parlare è quella di Zeta Padel Club, la startup che coinvolge appassionati e giocatori di padel di tutta Italia. Il progetto, frutto dell’idea di sei imprenditori italiani tra cui il campione del mondo 2006 Gianluca Zambrotta, ha come obiettivo primario quello di cavalcare l’onda di questo sport. Il nuovo network sportivo vuole rivolgersi agli appassionati, ai giocatori e, allo stesso tempo, anche a professionisti, manager, dirigenti e imprenditori che vedono nel campo di padel non solo un volano di socializzazione, ma anche il luogo ideale per coltivare interessi e affari.

Il core del business model della startup è rappresentato da una community digitale che, grazie ad una “Concierge Premium”, riesce ad organizzare partite e tornei clinic per oltre 1.500 giocatori in tutta Italia, numero in costante ascesa spinto dal trend internazionale. Per presentare il progetto, Zeta Padel Club ha installato due campi “temporary” inaugurati in piazza Gae Aulenti a Milano: si tratta di campi da gioco di ultima generazione su cui gli appassionati potranno giocare dall’1 luglio fino al 23 agosto, prenotando online al seguente: zpadelclub.com/prenota-campo.

L’evento di presentazione è culminato con un prestigioso match inaugurale tra ex giocatori di Inter e Milan: il campione del mondo ex Milan Gianluca Zambrotta ha sfidato, in compagnia di Cristian Zaccardo, altro ex rossonero iridato nel 2006, Lele Adani, ex difensore nerazzurro, e Nicola Ventola, ex attaccante dell’Inter, mettendo in scena un originale “Padel Derby” meneghino.

I futuri club di Zeta saranno poliedrici, funzionali e accoglienti, dei veri e propri punti di incontro sociale: non solo sarà possibile praticare sport e mangiare sano, ma anche rilassarsi e curare il benessere. E ancora, sarà possibile lavorare in smartworking, sviluppare business e instaurare nuove relazioni professionali. Inoltre, è importante ricordare che l’offerta dei club comprenderà anche servizi dedicati alle famiglie e, in particolar modo, ai più piccoli con aree “just for kids” in cui saranno organizzati animazioni, corsi e padel campus con istruttori qualificati.

Sport24h.it nasce dall’idea che ogni disciplina sportiva è portatrice di un sistema di valori, emozioni e linguaggio unici. Contrariamente alla narrazione imperante: non esistono i fatti separati dalle opinioni (in questo ci sentiamo un po’ eretici). La realtà è sempre, inevitabilmente, interpretata dalla sensibilità di chi la racconta.

Commenta