Navicelli Rowing Marathon, grandi numeri e grandi nomi

Navicelli Rowing Marathon, grandi numeri e grandi nomi

Navicelli Rowing MarathonOltre ottocento atleti, per un totale di 313 equipaggi iscritti in rappresentanza di 67 società da tutta Italia e 4 selezioni regionali. Sono i grandi numeri della Navicelli Rowing Marathon, regata Nazionale sui sei chilometri in programma a Pisa domenica 26 gennaio e valida per la Coppa Italia di Gran Fondo. Organizza la Gavirate.

Tanti gli equipaggi da seguire, con molti azzurri in gara, soprattutto tra gli Junior dove sono presenti diversi atleti andati in medaglia ai Campionati del Mondo di categoria in Lituania la passata stagione, ma anche tra i Senior, nonostante il raduno in corso che impedisce all’elite del remo italiano di partecipare, non mancano i nomi di spicco. E’ il caso di Davide Babboni e Matteo Gragnaniello della Marina Militare, in gara nel doppio a vedersela contro i Garibaldi dell’Elpis, del ritorno delle sorelle Lo Bue del Palermo – le due volte campionesse mondiali ed europee Junior sul due senza – e della bella quanto attesa sfida in quattro senza tra Lario, CUS Pavia, Limite e il misto Firenze/CRV Italia, bissata tra le donne con lo scontro tra Sisport FIAT, misto Gavirate/De Bastiani Angera/Nazario Sauro e misto San Miniato/Pontedera/Billi.
Nel doppio Senior ritorno ai remi per Giovanni Calabrese. All’alba dei 48 anni, il due volte campione del Mondo Assoluto e bronzo olimpico di Sydney 2000 con Nicola Sartori, si rimette in gioco scortando il giovane Davide Pagani. Nel quattro di coppia Master, con i milanesi del San Cristoforo, riecco invece Mario Palmisano, campione mondiale Assoluto in due con nel 2004, altre quattro volte argento ai Mondiali tra Junior e Senior e anch’egli come Calabrese legato ai Giochi Olimpici australiani: era sull’otto azzurro arrivato quarto a un capello da quella che sarebbe stata una storica medaglia in una delle gare più belle della storia olimpica remiera.
Speciale Regata Nazionale di Fondo – Pisa

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.