Nazionale rugby – O’Shea: “Non siamo lontani dai primi”

Il tecnico azzurro commenta la sconfitta contro l'Irlanda: "Ora ci aspetta la Russia, non vediamo l’ora di giocare davanti al pubblico di casa a San Benedetto sabato prossimo."

Nazionale rugby – O’Shea: “Non siamo lontani dai primi”

Dublino – “La delusione c’è, perché ogni partita scendiamo in campo per vincere, ma credo che oggi sul campo si sia visto che la differenza tra noi e l’Irlanda non è così marcata. Ci sono molti aspetti positivi nella prestazione di oggi, abbiamo un sogno ambizioso per i Mondiali ma siamo sulla strada giusta” ha commentato il CT della Nazionale Italiana Rugby Conor O’Shea nel post-partita del test-match di Dublino contro l’Irlanda, primo test di preparazione ai Mondiali di settembre in Giappone.

“Fisicamente abbiamo dimostrato di essere presenti contro una delle migliori squadre al mondo, abbiamo concesso un paio di mete evitabili e in avvio di partita sofferto un poco sulle mischie ordinate, ma Zani ha mostrato di rappresentare un’opzione a tallonatore ed è stato interessante rivedere Minozzi in campo dopo l’infortunio” ha aggiunto O’Shea.

“La differenza tra noi e l’Irlanda si è ridotta, sono quasi contento. Ora ci aspetta la Russia, non vediamo l’ora di giocare davanti al pubblico di casa a San Benedetto sabato prossimo. Avremo tanti cambi nel XV titolare per la settimana prossima, la gara di oggi ha alzato il tasso di competizione al nostro interno” ha chiuso il CT.

Dean Budd, al primo cap da capitano dell’Italrugby: “Siamo contenti di quello che abbiamo fatto vedere, con la Russia sarà una partita molto diversa da quella di oggi, era la prima uscita dopo tanto lavoro di preparazione e sicuramente le gambe sono ancora un poco pesanti dopo tanto lavoro ma credo possiamo essere contenti dell’impegno e della fisicità che oggi abbiamo messo sul campo”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.