Nazionale Sperimentale – Al Torneo di Vicenza l’Italia batte i Paesi Bassi 79-64

Miglior marcatore Candi con 18 punti. Sacchetti: “Partiti bene, si vedeva che volevamo giocare la partita”.

Nazionale Sperimentale – Al Torneo di Vicenza l’Italia batte i Paesi Bassi 79-64

Vicenza. L’Italia Sperimentale si presenta al Torneo Internazionale di Vicenza con la vittoria sulla Sperimentale dei Paesi Bassi per 79-64. Miglior marcatore della gara è stato Leonardo Candi con 18 punti. In doppia cifra anche Matteo Tambone con 16, Giampaolo Ricci con 11 e Nicola Akele con 10 punti.

Queste le parole di coach Meo Sacchetti nel dopo gara: “Abbiamo avuto una buona partenza, dopo gli allenamenti a Treviso si vedeva che volevamo proprio giocare la partita. C’è stata una buona difesa da parte nostra, poi la stanchezza e anche quella mentalità italiana che porta un po’ a rilassarsi hanno quasi riaperto la partita. Positivo però che anche nel nostro periodo non buonissimo in attacco non abbiamo preso tanti canestri”.

Così Matteo Tambone, ottimo dall’arco con 4 triple su 6 tentativi: “Indossare questa maglietta ti porta a fare sempre il massimo. Abbiamo fatto una buona prova, dobbiamo essere più incisivi in attacco e non distrarci troppo in difesa ma siamo sulla buona strada”.

Per la prima della Nazionale Sperimentale al Torneo di Vicenza coach Sacchetti sceglie lo starting five composto da Ruzzier, Candi, Bolpin, De Vico e capitan Ricci. È subito Italia, con le triple di Ricci e De Vico che valgono l’8-2 dopo 3’ e che portano coach Van Noord a chiamare timeout dopo 3’ di gioco. Gli Azzurri mostrano ai rivali una mira brillante dall’arco, e nel primo quarto sono addirittura cinque le triple messe a segno dall’Italbasket. I liberi di Pecchia e Akele (4/4) e la tripla di Bieshaar chiudono il periodo 24-18. Matteo Tambone è perfetto da lontano, i suoi 9 punti (3/3 da 3, chiuderà con 4/6) trascinano la Sperimentale sul 30-20. I Paesi Bassi fanno fatica a trovare un tiro aperto e non riescono a prendere le misure all’attacco Azzurro, tanto da finire in bonus con ancora 7’ da giocare prima dell’intervallo. L’Italia sale più volte sulla doppia cifra di vantaggio, con la transizione di Akele per il massimo di +15 (43-28). La prima metà gara finisce 43-30 con il 2/2 dai liberi di Kok.

Gli Orange Lions cominciano grintosi il terzo periodo, l’atletismo di Akele (stoppata da una parte, penetrazione dall’altra) e ancora i cecchini Candi e Tambone provano a raffreddare lo sprint dei nostri rivali (58-42). Shaftenaar e Alberts riportano però le distanze a una sola cifra di svantaggio (62-53).

La bomba di Mezzanotte apre l’ultimo quarto dell’incontro, l’invenzione di Ruzzier per Oliva rimette un buon margine fra l’Italia e l’Olanda (69-56). Non è ancora finita, perché la squadra di Van Noord non molla la presa e a 3’ dalla fine con un parziale di 6-0 è di nuovo a tre possessi di svantaggio (69-62). La tripla di Ruzzier rompe il silenzio, Candi rimpolpa fino al 79-64.

Nella seconda giornata del Torneo di Vicenza gli Azzurri incontrano USA East Coast All Stars, che nella gara d’apertura sono stati battuti dalla Germania Sperimentale per 77-67.

I tabellini
Italia – Paesi Bassi 79-64 (24-18, 19-12, 21-23, 15-11 )

Italia: Pecchia 3 (0/1), Candi* 18 (2/4, 4/5), Ricci* 11 (1/5, 3/7), Ruzzier* 6 (0/1, 2/3), Campogrande 3 (1/3, 0/6), Mezzanotte 5 (1/2, 1/5), Tambone 16 (1/2, 4/6), Bolpin* 2 (1/1, 0/4), De Vico* 3 (0/2, 1/2), Oliva 2 (1/2, 0/1), Serpilli (0/1 da tre), Akele 10 (3/6, 0/2). All: Sacchetti

Paesi Bassi: Van Vliet 9 (3/5, 1/2), Alberts* 15 (4/7, 2/6), Eduardo* 2 (1/4, 2/6), Kanseyo (0/1 da tre), Malalu 3 (0/2, 1/1), Brandwijk* 4 (2/2, 0/1), Schutte (0/1), Kok* 12 (3/5), Schaftenaar 12 (3/4, 2/4), Bieshaar 3 (0/1, 1/2), Smits* 4 (1/4). All: Van Noord

Arbitri: Begnis, Boninsegna, Del Greco

Tiri da due Ita 11/29/, Ned 17/35; Tiri da tre Ita 15/42, Ned 7/18; Tiri liberi Ita 12/14, Ned 9/13. Rimbalzi: Ita 39, Ned 35. Assist Ita 19, Ned 13.

Please follow and like us:

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.