NBA: i Fantastici 4 della pallacanestro “made in Italy”

NBA: i Fantastici 4 della pallacanestro “made in Italy”

NBA: Preseason-Minnesota Timberwolves at Detroit PistonsFinalmente inizia la nuova stagione NBA. Una stagione che si preannuncia combattuta come non mai. Riusciranno i campioni dei Miami Heat a portare a casa il loro quarto titolo (terzo consecutivo)? Al nastro di partenza i Miami di Lebron James e compagni, sembrano ancora avere il favore del pronostico ma molte squadre sono seriamente intenzionate ad impensierire i campioni. In primis San Antonio, finalista della scorsa stagione ma anche Indiana, Oklahoma City, Chicago e Brooklyn venderanno cara la pelle. Grandi novità anche per il basket nostrano, che quest’anno aumenta la sua presenza nel campionato di basket più bello del mondo, da tre a quattro con l’entrata di Gigi Datome che vestirà la maglia numero 13 del Detroit Pistons. Oggi vogliamo parlarvi proprio dei nostri Fantastici 4.

Andrea Bargnani

Dopo 7 stagioni con la maglia dei Toronto Raptors, quest’estate è passato ai New York Knicks ed è stato subito feeling con Carmelo Anthony e compagni. Bargnani è chiamato a riscattare le ultime due stagioni dove non è riuscito a dare corpo al suo gioco. L’ultima annata del Mago è stata costellata da una serie di infortuni che lo hanno tenuto fuori per gran parte della stagione e che non gli ha permesso di prendere parte nemmeno agli europei in Slovenia con la Nazionale Italiana. Andrea Bargnani deve ritrovare  la continuità di gioco che gli permette di esprimersi a grandissimi livelli. Sarà fondamentale il suo apporto per i Knicks, che quest’anno vogliono puntare veramente in alto.

Marco Belinelli

Settima stagione per lui nella NBA. Dopo un ottimo campionato giocato l’anno scorso con i Chicago Bulls, Belinelli quest’anno è approdato ai San Antonio Spurs. Questo per lui è un anno importante in una squadra che ha ambizioni di conquista del titolo. Partendo dalla panchina, può veramente dire la sua dando quell’apporto di punti e minuti di qualità che gli permetteranno di essere una pedina fondamentale nelle rotazioni del roster durante la partita.

Luigi (Gigi) Datome

Capitano della Nazionale Italiana, viene da una stagione magica con la Virtus Roma che è riuscito a trascinare fino alla finale di campionato persa per mano del Montepaschi Siena. E’ stato nominato miglior giocatore (MVP) del campionato italiano della scorsa stagione e questo risultato gli è valso l’interessamento di molte squadre americane come Boston Celtics e Milwaukee Bucks . Alla fine l’hanno spuntata i Detroit Pistons che gli hanno proposto un contratto biennale. Pensiamo che i Pistons possano essere la squadra giusta per Gigi Datome. Un team che in questo momento non è nell’elite delle squadre più forti della NBA ma che comunque è in crescita rispetto agli anni scorsi. Per lui è il coronamento di un sogno. Il primo anno di NBA non sarà facile ma gli servirà per capire il suo valore e siamo certi che con il passare delle partite riuscirà a ritagliarsi il suo spazio in campo.

Danilo Gallinari

L’infortunio di aprile scorso al legamento crociato del ginocchio sinistro, ha fermato la sua migliore stagione da quando è in NBA. L’ala italiana dovrebbe ritornare ad essere utile per la causa Denver Nuggets a dicembre (qualcuno parla addirittura di fine novembre). Lo aspettano tutti gli italiani appassionati di basket ma soprattutto lo aspettano i propri compagni di squadra, perché la sua assenza non passa inosservata. Vai Gallo.

Marco Luzi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.