Online Nations Cup, nasce la Coppa delle Nazioni online di Scacchi

Una competizione a squadre tra Russia, USA, Europa, Cina, India, e Resto del mondo che si terrà dal 5 al 10 maggio 2020. Grande attesa per il ritorno in pista della leggenda Kasparov.

Online Nations Cup, nasce la Coppa delle Nazioni online di Scacchi

La Federazione Internazionale degli Scacchi (FIDE) accoglie al volo la sfida dei tempi (e di Magnus Carlsen, che ha lanciato il suo torneo online in tempo di Covid-19, Magnus Carlsen Invitational) e, in collaborazione con il sito specializzato Chess.com annuncia la nascita della Online Nations Cup, una competizione a squadre che si terrà dal 5 al 10 maggio 2020.

Saranno sei le super-squadre impegnate in questa competizione: Russia, USA, Europa, Cina, India, più una squadra che rappresenta il Resto del mondo. Questo torneo richiama alcune somiglianze con la Ryder Cup del golf o con lo storico incontro del 1970 “URSS vs. Resto del mondo” che fece notizia per la conferma della stella di Bobby Fischer. Ma il nuovo “match del secolo” sarà più globale, interamente online, e anche inclusivo dal punto di vista del genere, poiché le formazioni di squadra devono includere almeno una giocatrice.

Sarà anche storico per un altro fattore, non secondario e che logicamente manda già in visibilio gli appassionati di scacchi del pianeta: Garry Kasparov sarà il capitano della squadra europea, mentre il suo ex rivale del campionato del mondo, Vishwanathan Anand, difenderà, come prima scacchiera, i colori dell’India.

Oggi FIDE avrebbe dovuto rendere note le formazioni, ma ancora non vi sono notizie al riguardo. Se dovessero raccogliere i massimi giocatori del pianeta, sarebbe veramente un evento da non perdere. L’elenco preliminare comprende tre generazioni dei grandi giocatori: dal cinquantenne Anand (ancora tra i primi 20 al mondo) al nuovissimo fenomeno degli scacchi, il 16enne iraniano Alireza Firouzja. Le migliori giocatrici al mondo hanno già espresso la loro disponibilità a prendere parte al torneo.

La Online Nations Cup (Coppa delle Nazioni online) per quanto riguarda il regolamento si profila come un campionato a squadre, in cui sei squadre di quattro giocatori si affronteranno in partite di gioco rapido (25 minuti + 10 secondi extratime dopo ogni mossa), con un montepremi di 180.000 dollari. L’evento, organizzato congiuntamente dall’International Chess Federation e dalla principale piattaforma di gioco di scacchi Chess.com, dovrebbe presentare quasi tutti i migliori giocatori del pianeta.

La prima tappa, un doppio round-robin con le sei squadre, si giocherà dal 5 al 9 maggio. Le prime due squadre giocheranno quindi in una Superfinale domenica 10 maggio per determinare il campione della prima Coppa delle Nazioni online di FIDE e Chess.com.

Al fine di garantire il rispetto delle regole in un evento interamente online, durante le partite i giocatori saranno osservati dagli arbitri internazionali affiliati alla FIDE tramite video. Per garantire che i partecipanti non ricevano alcun tipo di aiuto esterno da un computer, la loro webcam, lo schermo del computer e la stanza in cui stanno giocando saranno sottoposte a rigida supervisione.

Il torneo verrà trasmesso in diretta in più piattaforme, con un pubblico stimato di diversi milioni in tutto il mondo. I commenti saranno in numerose lingue, tra cui inglese, spagnolo, russo, mandarino, francese, tedesco, portoghese, italiano, turco e polacco.

“Questo è un evento unico che unirà gli scacchi competitivi ai massimi livelli, con uno spettacolo online di prim’ordine” , afferma Arkady Dvorkovich, presidente della Federazione internazionale degli scacchi. “Siamo felici di vedere che gli scacchi stanno offrendo conforto a milioni di persone che costrette a casa per la pandemia: fino ad oggi potevano giocare online; da maggio potranno anche seguire un evento sportivo di prima classe”.

La mossa rappresenta un’iniziativa unica nel panorama delle Federazioni internazionali. Anche la FIDE ha visto bloccarsi la propria attività a causa del Covid-19, dal Torneo dei Candidati alle Olimpiadi di Scacchi, che si sarebbero dovute svolgere in Russia questa estate. Se non si porterà a termine il Torneo dei Candidati, potrebbe saltare anche la sfida per il titolo mondiale in programma a fine anno.

Tuttavia, gli scacchi hanno un vantaggio rispetto ad altri sport: anche a livello altamente competitivo possono essere giocati online, senza compromessi sulla qualità. E in effetti, questo sport sta vivendo un boom quando si tratta di giocatori occasionali: i club di scacchi online hanno visto un numero record di partite giocate. Si stima che 16 milioni di partite vengano giocate online ogni giorno dall’inizio del lockdown, di cui 9 milioni solo su Chess.com. “Attualmente stiamo vivendo una crescita accelerata significativa“, afferma Nick Barton, direttore dello sviluppo aziendale per Chess.com. “Siamo lieti di lavorare con FIDE nel portare un campionato importante nel panorama online per i fan di tutto il mondo, anche se logicamente avremmo preferito che non fosse per questioni legate all’emergenza sanitaria“.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.