Home News Volo Parapendio Acrobatico: Victor “Bicho” Carrera è campione del mondo

Parapendio Acrobatico: Victor “Bicho” Carrera è campione del mondo

Le nazioni vincenti: al primo posto Francia, quindi Colombia e terza la Spagna. L’Italia si è posizionata al 6° posto.

0

Il 3° Campionato del Mondo FAI (Federazione Aeronautica Internazionale) di Parapendio Acrobatico si è ufficialmente concluso venerdì 16 luglio 2021, incoronando il pilota e la nazione Campioni del Mondo di questa disciplina. L’importante evento si è sviluppato nel corso di 12 intensi giorni, di cui i tre iniziali di “AcroMAX”, la competizione di parapendio acrobatico che fa parte del circuito di Coppa del Mondo. Il 9 luglio la cerimonia di apertura ha ufficialmente dato inizio al Campionato del Mondo, che dal primo giorno di gara, il 10 luglio, ha tenuto con il naso all’insù tantissimi appassionati e curiosi dalla sponda ovest del Lago dei Tre Comuni ma anche da casa, tramite le dirette dalla pagina Facebook di Volo Libero Friuli.

Giornate con esibizioni spettacolari ai limiti della fisica: negli ultimi anni i piloti hanno infatti alzato l’asticella performando ad esempio le varie manovre “twistati” (dando le spalle alla direzione della vela), mostrando giri della morte (“infinity tumbling”), spirali o “elicotteri”, giusto per citarne alcune.

A rendere il tutto un po’ più complicato ci hanno pensato le condizioni meteorologiche che, nel corso di un paio di giornate di gara, hanno ridotto il tempo utile per la prosecuzione della competizione.

Cinque i giudici internazionali che dalle sponde del Lago hanno monitorato e analizzato le manovre dei piloti, assegnando successivamente il punteggio in base a: coreografica, tecnica, precisione nell’atterraggio in zattera e, nel caso delle esibizioni in coppia, sincronizzazione.

A monitorare invece che il Campionato del Mondo si svolgesse nel pieno rispetto delle regole i giurati della Federazione Aeronautica Internazionale.

Campione del Mondo di Parapendio Acrobatico per la categoria “solo” è il cileno Victor “Bicho” Carrera (proprio il vincitore di AcroMAX), seguito dallo spagnolo Horacio Llorens, terzo l’olandese Luke De Weert.

Quanto agli italiani, ottime “run” per il giovane pilota reatino Marco Papa che si è piazzato 10°, su 27 atleti partecipanti da 10 nazioni differenti, ricevendo il diploma FAI.

Per la categoria “synchro” (acrobazie in coppia) al primo posto si piazzano gli spagnoli Horacio Llorens e Raul Rodriguez, al secondo posto gli austriaci Norbert Winkler e Thomas Schloegl e al terzo posto di nuovo due austriaci: Roland Brunnbauer e Thomas Laireiter.

Le nazioni vincenti: al primo posto Francia, quindi Colombia e terza la Spagna. L’Italia si è posizionata al 6° posto.

Un ricco programma di intrattenimento ha accolto ogni giorno famiglie con bambini e appassionati in una bella contaminazione tra sport, divertimento e tempo libero, a corollario delle gare. Non sono mancati ricchi chioschi enogastronomici.

Il 3° Campionato del Mondo di Parapendio Acrobatico “AcroMAX”, riconosciuto dalla FAI (Federazione Aeronautica Internazionale) e svolto sotto l’egida dall’Aero Club d’Italia, è stato organizzatoin maniera impeccabile dall’Asd Volo Libero Friuli, in collaborazione con Aero Club Lega Piloti ed Aero Club Blue Phoenix. Fondata nel 2010, l’ASD Volo Libero Friuli come mission si occupa delle discipline del volo libero (parapendio e deltaplano), ha sede a Gemona del Friuli e ha organizzato oltre 10 competizioni internazionali negli ultimi 5 anni. È inserita nel progetto Sportland con la finalità di promuovere il territorio e le discipline sportive aeronautiche.

 

Sport24h.it nasce dall’idea che ogni disciplina sportiva è portatrice di un sistema di valori, emozioni e linguaggio unici. Contrariamente alla narrazione imperante: non esistono i fatti separati dalle opinioni (in questo ci sentiamo un po’ eretici). La realtà è sempre, inevitabilmente, interpretata dalla sensibilità di chi la racconta.

Nessun commento

Commenta

Exit mobile version