Home News Vela Parte l’Americas’ Cup, questa notte alle 4 le prime due regate

Parte l’Americas’ Cup, questa notte alle 4 le prime due regate

Dopo oltre venti anni, nelle acque di Auckland, Luna Rossa è di nuovo in finale nel Match di Americas’ Cup  e, ancora una volta, a difendere la Coppa è il team neozelandese

0
Luna Rossa

Auckland (NZ), 9 marzo 2021 – Luna Rossa Prada Pirelli arriva in finale dopo un intero mese di regate, in cui il team ha affrontato nella PRADA Cup, gli altri due sfidanti, NYYC American Magic e Ineos Team UK.

La finale contro gli inglesi ha dimostrato un grande miglioramento delle prestazioni della barca, in termini di velocità, anche in condizioni di vento sostenuto in cui Luna Rossa sembrava inizialmente più svantaggiata. Il 21 febbraio con un punteggio di 7-1 Luna Rossa ha battuto gli inglesi di Ineos Team UK, vincendo la PRADA Cup e conquistando il diritto di andare a sfidare Emirates Team New Zealand nel Match finale delle 36esima America’s Cup.

Domani, mercoledì 10 marzo, alle ore 16.15 ora della Nuova Zelanda (le 4 del mattino in Italia) i due team si troveranno faccia a faccia, per la prima volta dopo l’ultimo confronto nelle regate di dicembre dell’America’s Cup World Series.

Dopo le due prove in programma mercoledì, è previsto un giorno di pausa e quindi la ripresa delle competizioni nel weekend, a partire da venerdì. Nei primi due giorni, con ancora Auckland a livello 2 di allerta COVID 19, saranno interdetti i campi di regata vicino alla costa per evitare assembramenti, i soli campi disponibili saranno il campo A, verso Takapuna, e il campo E nella zona dell’isola di Waiheke.

C’è logicamente molta curiosità sulle effettive possibilità della barca italiana di portare a casa la coppa. Contro c’è la tradizione veliera neozelandese, il fatto che il defender compete su campi di gara a loro ben noti e una barca che appare particolarmente veloce con vento forte (e l’estate inoltrata, ormai autunno dell’emisfero australe lascia presagire giorni sempre più con vento sostenuto).

Qualche punto a favore, almeno sulla carta, lo può segnare anche Luna Rossa. I match race sono altra cosa rispetto alle simulazioni e la barca italiana in questi mesi ha gareggiato (tanto) e affinato l’affiatamento in gara. Il doppio timoniere appare una scelta rivoluzionaria, che potrebbe anche far guadagnare secondi preziosi qualora la sfida si rivelasse incerta fino alla fine. Inoltre con vento leggero Luna Rossa ha dimostrato di essere molto veloce, sarà lo stesso per il Defender?

Max Sirena, Skipper e Team Director del team Luna Rossa Prada Pirelli: “Finalmente possiamo dire di essere in Coppa America. Abbiamo affrontato un lungo percorso con alti e bassi, durante questi ultimi mesi, e siamo felici di aver vinto la PRADA Cup e di aver smarcato uno dei nostri obiettivi, quello di regatare contro il Defender. Tutto il team è molto concentrato sulle regate. Adesso dobbiamo dare il meglio senza dimenticare qual è il nostro obiettivo principale e perché siamo qui. È ovvio che quando sei in una finale di Coppa America può succedere di tutto perché non stai facendo una regata qualsiasi, ti scontri contro i migliori e per battere i migliori devi essere migliore di loro.“

Sarà possibile seguire le regate Live sulla pagina web del team www.lunarossachallenge.com e in Italia sul canale 205 di Sky e su RaiDue, che ha dedicato al team un documentario, andato in onda l’8 marzo e in replica su RaiPlay.

Sport24h.it nasce dall’idea che ogni disciplina sportiva è portatrice di un sistema di valori, emozioni e linguaggio unici. Contrariamente alla narrazione imperante: non esistono i fatti separati dalle opinioni (in questo ci sentiamo un po’ eretici). La realtà è sempre, inevitabilmente, interpretata dalla sensibilità di chi la racconta.

Nessun commento

Commenta

Exit mobile version