Pianigiani incontra Gallinari: “Voglio tornare a vincere con la Nazionale”

Pianigiani incontra Gallinari: “Voglio tornare a vincere con la Nazionale”
Simone Pianigiani, NBA, Danilo Gallinari

Simone Pianigiani e Danilo Gallinari

Prosegue il tour americano di Simone Pianigiani. Dopo aver incontrato Marco Belinelli, il tecnico azzurro è andato a fare visita a Danilo Gallinari, da tempo fermo per problemi e che non ha mancato, per l’occasione, di rinnovare il suo sincero amore per la Nazionale: “Con Simone ci sentiamo costantemente – ha detto Gallinari – ma incontrarlo di persona qui a San Antonio mi ha fatto un piacere speciale: lui è sempre molto presente e saperlo così vicino a me e a tutti i giocatori NBA è una cosa molto importante. La mia riabilitazione sta andando bene, lavorerò con i fisioterapisti dei Nuggets fino a fine maggio e poi tornerò in Italia: il mio obiettivo è di farmi trovare pronto per il training camp della prossima stagione. Ho detto a Simone che non so ancora in quale occasione ma che mi piacerebbe venire a trovare i ragazzi della Nazionale in raduno: nel 2012 abbiamo avuto la possibilità di lavorare insieme e per me si è creata una chimica fondamentale, con lui e col resto del gruppo. La nostra pallacanestro è diventata in poche settimane un marchio di fabbrica e ora dobbiamo migliorarci ogni volta che abbiamo l’occasione di giocare insieme. Il mio rapporto con la Nazionale è nato a 14 anni, lo considero un vero e proprio rapporto di amore: le soddisfazioni che hai con la Maglia Azzurra addosso non te le dà neanche la tua squadra di club perché in Nazionale non ci sono business e contratti. Per me è come quando vado a giocare con i miei amici, la sensazione è esattamente quella e non vedo l’ora di riprovarla”. Da questo punto di vista il giocatore dei Nuggets è estremamente sincero, avendo dimostrato, unico tra gli italiani nella NBA, di tenere veramente alla Nazionale. Nei suoi contratti, ormai milionari, con le franchigie con cui ha militati, ha fatto sempre inserire la possibilità di rispondere alle convocazioni. Un gesto di amore e rispetto che non può essere nascosto e che aumenta il rammarico di non poterlo vedere in azione ancora per molto.
La nostra Nazionale ha sicuramente bisogno di quello che al momento, almeno per noi, resta il più talentuoso tra i giocatori italiani in USA.
Con Danilo – ha commentato da parte sua Simone Pianigiani – c’eravamo sentiti in più occasioni durante questi mesi difficili per lui ma è stato bellissimo constatare di persona che i suoi occhi sono tornati a brillare, ora che il suo recupero sta andando bene e ha un’idea chiara del percorso da seguire prima di tornare in campo. Abbiamo parlato di mille cose e tra queste del suo sogno di costruire qualcosa di tangibile nel corso della sua carriera anche con la Maglia Azzurra: la scorsa estate Danilo non c’era, eppure con lui sono sceso nei dettagli di quanto ci è accaduto in Slovenia. Danilo ha manifestato l’intenzione di venirci a trovare in raduno e di stare magari anche qualche giorno con noi, a livello emotivo e di partecipazione mentale è ancora dentro il percorso della Nazionale nonostante la sua ultima partita in Azzurro risalga al 2012. A noi fa piacere trovare un ragazzo nel pieno della sua energia, a 26 anni, che sta recuperando con tutte le sue forze per fare un altro passo importante della sua carriera: Danilo si merita di fare grandi cose e noi siamo molto contenti che voglia farle anche con la Maglia Azzurra”.
Dopo aver visto i San Antonio Spurs di Marco Belinelli imporsi sui Denver Nuggets di Danilo Gallinari, il Commissario Tecnico della Nazionale è volato a Detroit per incontrare Gigi Datome.
Prima di lasciare il Texas, Pianigiani ha tracciato un bilancio sull’incontro con Marco Belinelli e Danilo Gallinari: “Ho trovato due giocatori molto sereni, per ragioni diverse particolarmente carichi e motivati. Sia Marco che Danilo hanno parlato con me delle rispettive esperienze con la Nazionale, del legame che si è creato con lo staff e con i compagni di squadra, di quanto quello con la Maglia Azzurra sia un appuntamento che hanno voglia di rivivere, parlando in proiezione futura, aldilà della contingente impossibilità di Gallinari e delle difficoltà di Belinelli legate al suo impegno con gli Spurs.
Alla base c’è però una diffusa e condivisa disponibilità a ritrovarsi, ho trovato giocatori che si sentono coinvolti in quello che facciamo e condividono ciò che vogliamo essere, in campo e fuori. Al di là di quanto accadrà la prossima estate, dobbiamo essere positivi per il futuro perché questo attaccamento ai valori della Maglia Azzurra credo sia un aspetto ancora più importante di una partita vinta o persa”.
Sabato Pianigiani si trasferisce a Columbus per parlare con Amedeo Della Valle, lunedì l’ultima tappa del viaggio, a New York, per incontrare Andrea Bargnani.

Per vedere l’intervista a Danilo Gallinari e le immagini dell’incontro con Simone Pianigiani: http://www.fip.it/basketv/default.asp?IDVideo=1790
Per vedere l’intervista a Marco Belinelli: http://www.fip.it/basketv/default.asp?IDVideo=1789

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.