Pista – Allievi, Junior e Under23 al lavoro in pista a Montichiari

Pista – Allievi, Junior e Under23 al lavoro in pista a Montichiari

Omar Bertazzo e Angelo Ciccone in azione a Apeldoorn (foto Bettini)

La pista azzurra guarda al futuro e per farlo ha deciso di investire ulteriormente sui giovani. Questa settimana il commissario tecnico della pista Marco Villa sarà al lavoro con un gruppo di atleti composto da junior e under23 al velodromo di Montichiari (Brescia). L’obiettivo degli allenamenti che verranno effettuati nei prossimi giorni, tra il 9 e il 12 febbraio, e poi periodicamente a seguire, è finalizzato principalmente a individuare le caratteristiche degli atleti e il livello dal quale partono nell’attività su pista.
“Lavorare con i giovani è molto importante. Stiamo seguendo questa strada proprio per cercare di costruire basi solide al settore pista che ci consentano di guardare con fiducia ai prossimi anni” spiega il C.T. Marco Villa. “Gli atleti che adesso sono allievi e junior rappresentano infatti il futuro della squadra nazionale. I test di valutazione che andremo a effettuare periodicamente, in collaborazione con il Centro Studi della FCI, servono soprattutto a determinare le caratteristiche fisiche degli atleti e il livello dal quale partono. In questo modo diventa possibile costruire un database con il quale monitorare attentamente, stagione dopo stagione, i progressi degli atleti, eventuali cambiamenti, attingere informazioni su di loro e potere intervenire la dove possibile e necessario. Questo tipo di attività diventa importante anche perchè ci permette di indirizzare i singoli ragazzi verso la disciplina a loro più idonea.”
Al programma prenderanno parte progressivamente i corridori di tutte le categorie allievi, junior e under23. “Un po’ alla volta, compatibilmente agli impegni delle società di appartenenza dei corridori e con gli impegni scolastici dei ragazzi cercheremo di coinvolgere il maggior numero possibile di atleti” spiega il C.T. azzurro. “Lavorare con gli allievi del II anno è importante perché così iniziamo ad acquisire dati su di loro in ottica del loro passaggio tra gli junior. Nel programma sono stati inseriti anche alcuni allievi del I anno che  si sono già contraddistinti a livello nazionale. Lo stesso discorso vale per gli atleti che passano dal I al II anno junior, così facendo possiamo vedere a che punto sono e tenere sottocontrollo la loro evoluzione da un anno all’altro. Chiaramente grande attenzione è rivolta anche ai nostri atleti della categoria under23 che rappresentano il punto di riferimento per il futuro più immediato.”
Nel programma è coinvolto sia il settore maschie che quello femminile. “Da questo punto di vista le donne ci hanno addirittura preceduto” conclude Villa, “il mio collega Edoardo Salvoldi infatti già da qualche tempo sta effettuando questo tipo di lavoro e, a rotazione una volta la settimana quando possibile, cerca di organizzare delle sessioni di lavoro in pista con le ragazze disponibili.” (com stampa)

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.