Playoff NBA 2013: Indiana vs Miami, chi fermerà la corazzata?

Playoff NBA 2013: Indiana vs Miami, chi fermerà la corazzata?
NBA 2013: Marc Gasol, Tim Duncan

NBA 2013: Marc Gasol e  Tim Duncan

Alla fine sono stati i San Antonio Spurs a portare a casa gara 6 contro Golden State Warriors e a conquistare il pass per la finale della Western Conference contro Memphis Grizzlies in questi playoff NBA 2013. E lo hanno fatto proprio all’Oracle Arena di Oakland, casa dei Warriors, con una prova convincente che non ha lasciato scampo alle velleità di Golden State (94-82).
Ottava finale di Conference per gli Spurs da quando, nella stagione 1997-1998, è iniziata l’era Duncan. Appena il tempo di farsi una doccia che i Spurs sono di nuovo in campo per gara 1 contro Memphis. Da una parte (“The Big 3” ossia  Duncan, Parker, Ginobili) l’esperienza di un team come quello dei San Antonio Spurs mentre dall’altra l’outsider Memphis Grizzlies, che arriva a questa finale di Conference per la prima volta nella storia, che ha nella coppia di lunghi Marc Gasol (nominato miglior difensore della stagione) e Zach Randolph il punto di forza. Nella stagione 2010-2011, al primo turno dei playoff gli Spurs vennero eliminati proprio dai Grizzlies (4-2 nella serie). In questa stagione nei 4 incontri i due team si sono suddivisi le vittorie rispettando sempre il fattore campo. Per gara 1 ci si aspettava un incontro molto equilibrato, invece Memphis viene letteralmente schiacciato da un primo quarto degli Spurs devastante (31-14). Nel secondo quarto i Grizzlies cercano di limitare i danni e cominciano a mettere appunto l’attacco. Ma in realtà il divario di punteggio tra le due squadre rimane sostanzialmente invariato. All’intervallo lungo gli Spurs conducono 51-37. Per Randolph è veramente una serata no (alla fine sporcherà il tabellino con solo 2 punti e 1 su 8 da 2) e Memphis ne risente. San Antonio in attacco continua a macinare ed in difesa non è in affanno. Alla fine saranno 22 i punti di vantaggio per i texani (105-83) con quasi il 53% da 2 ed il 49% da 3. Agli Spurs va il primo round ma sappiamo che i Grizzlies hanno tutte le carte in regola per poter rispondere a dovere.
Nella Eastern Conference, sarà Indiana Pacers a giocarsi la finale di Conference contro i Miami Heat. In semifinale contro i New York Knicks, avanti 3-2, i Pacers sono riusciti a chiudere la serie in gara 6 vincendo per 106-99. L’incontro è rimasto in bilico sino a 4 minuti dalla fine sul 92-92, quando l’equilibrio è stato rotto da Stephenson (25 punti e 10 rimbalzi) con 5 punti consecutivi (97-92). Pertanto non sono bastati i 39 punti di Carmelo Anthony (quasi il 60% dal campo) per portare la serie in gara 7, che forse avrebbe cambiato la storia di questa stagione. Merito comunque a Indiana che ha saputo limitare i punti di forza dei Knicks con una grande difesa. Ora in finale, i Pacers se la vedranno contro i Miami Heat, che incontrarono lo scorso anno in semifinale di Conference e persero la serie per 4-2. In questa stagione Indiana e Miami si sono già incontrati 3 volte e per 2 volte hanno vinto i Pacers. Riusciranno George, West e compagni a rompere le uova nel paniere alla corazzata di Miami? Difficile anche se per amore dello spettacolo lo speriamo.

Marco Luzi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.