Preparazione a Eurobasket 2013: Italia-Montenegro 89-73

Preparazione a Eurobasket 2013: Italia-Montenegro 89-73
Travis Diener (foto archivio Fip-Ciamillo/Castoria)

Travis Diener (foto archivio Fip-Ciamillo/Castoria)

Il successo brillante contro il Montenegro 89-73, a Capodistria, nella prima delle due amichevoli di avvicinamento a Eurobasket 2013 alla Bonifika Arena di Koper non può trarre in inganno. Perché sia più di una rondine, la formazione di Pianigiani deve dimostrare continuità, cosa di cui finora ha peccato. L’Italia, priva di Datome e Cinciarini, ha comunque riscattato le prove di Anversa.
Ci voleva una vittoria così – ha commentato Pianigiani – in una gara ruvida contro l’ennesima squadra con più stazza di noi. La squadra sta capendo che ha potenzialità per giocarsela e stasera abbiamo offerto una prestazione di continuità e consistenza per tutti i 40 minuti. In avvio ci siamo tenuti a galla facendo canestro ma l’impatto della difesa deve essere diverso. Positivo il fatto che abbiamo tenuto mentalmente sia quando abbiamo fatto canestro sia quando abbiamo smesso di farlo”.
Primi 10 minuti dalle percentuali altissime per gli Azzurri, che hanno in Belinelli e Diener le mani più ispirate da dietro l’arco (2/2 per entrambi). Il Montenegro, che lascia a riposo il neo play di Siena Rochestie, risponde con l’americano naturalizzato Tyrese Rice ma nel complesso la squadra trova un buon ritmo grazie al play di Sassari (3 assist nel quarto). Il centro Nba Vucevic viene tenuto a bada mentre si oliano i meccanismi in difesa. Per Beli subito due falli ma come lui anche Dubljevic e Suad Sehovic. E’ partita vera e gli Azzurri sono concentrati e determinati: 23-22 alla prima sirena.
L’inizio della seconda frazione è ancor più convincente: in 4 minuti gli Azzurri costruiscono un 15-5 fatto dai 6 punti di Aradori e dai 9 complessivi del duo Gentile-Melli (38-27). Gli avversari si affidano al solito Rice ma la retroguardia Azzurra concede loro davvero molto poco. Si arriva fino al +14 (44-30) ma il sussulto montenegrino chiude il primo tempo 44-35.
Il secondo tempo si apre con un 5-0 Italia griffato Rosselli-Aradori ma in pochi minuti il Montenegro piazza un break da 13-0, complici anche due falli tecnici fischiati prima a Diener e poi a coach Pianigiani (piuttosto fiscale la terna in questo caso). Nel momento di maggiore difficoltà (49-48 Italia) gli Azzurri si ritrovano grazie alla bomba di un ottimo Aradori. Arriva l’ennesimo tecnico, fischiato questa volta a coach Pavicevic e l’Italia approfitta per ricostruire, con grinta, un vantaggio di 14 punti (62-50) al minuto numero 29. Il ritorno Azzurro innervosisce i montenegrini, che si vedono comminare un secondo tecnico alla panchina dopo l’espulsione di un dirigente. L’Italia ne approfitta e la tripla di Diener chiude il terzo quarto 71-52.
Arbitri protagonisti anche nell’ultima frazione: l’antisportivo a Bjelica manda l’Italia sul 73-54 e il match è virtualmente chiuso. Solo nel punteggio perché in campo i ragazzi di coach Pianigiani continuano a proporre gioco secondo le indicazioni del tecnico. Col passare dei minuti la forbice del punteggio si allarga: la tripla di Vitali vale l’85-62 con 4 da giocare. Finale senza patemi col canestro di Belinelli (21 punti per lui) che fissa il punteggio sull’89-73.
Gli Azzurri torneranno a Capodistria sabato 24 agosto per affrontare i padroni di casa della Slovenia (20.45).

Il tabellino
Italia-Montenegro 89-73 (23-22, 21-13, 27-17, 18-21)
Italia: Cavaliero 3 (1/2 da tre), Mancinelli (0/3 da tre), Poeta, Melli 12 (4/5, 1/1), Vitali 3 (1/1 da tre), Cusin* 7 (2/3), Diener* 12 (0/2, 3/4), Gigli 2 (1/2), Rosselli* 2 (1/1, 0/1), Belinelli* 21 (3/6, 3/5), Gentile 13 (3/5, 1/3), Aradori* 14 (2/2, 3/4). All: Pianigiani
Montenegro: Vucevic 9 (3/6), Bakic, Sehovic Su* 8 (2/2, 0/3), Popovic* 16 (5/6, 1/2), Sehovic Se 4 (2/3)., Sekulic  (0/1), Rice*  13 (1/2, 3/7), Bjelica 6 (2/5, 0/2), Popovic M ne., Dubljevic* 8 (4/5, 0/1), Dasic*  5 (1/6, 0/3), Ivanovic 4 (1/1, 0/1). All: Pavicevic
Tiri da due Ita 16/26, Mon 21/37; tiri da tre Ita 13/24, Mon 4/19; tiri liberi Ita 18/27, Mon 19/22. Rimbalzi Ita 31 (5 Aradori), Mon 32 (9 Vucevic). Assist Ita 24 (6 Diener), Mon 11 (Rice).
Note: Fallo tecnico a Diener (’24, 49-41), fallo tecnico a Pianigiani (’25, 49-47), fallo tecnico a Pavicevic (’27, 59-50), fallo tecnico alla panchina del Montenegro (’30, 66-52). Fallo antisportivo a Bjelica (’32, 71-54).

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.