Presentati i Campionati Europei di Atletica Leggera paralimpica di Berlino

Dal 20 al 26 agosto prossimo. La Fispes ha ufficializzato la lista dei 20 convocati in azzurro.

Presentati i Campionati Europei di Atletica Leggera paralimpica di Berlino

Presentati ieri, presso la sede del CIP nazionale, gli Europei di Atletica Leggera di Berlino, al via dal 20 al 26 agosto prossimi. Prenderanno parte alla rassegna continentale circa 600 atleti da 39 Paesi. La Fispes ha ufficializzato la lista dei 20 convocati in azzurro, un formidabile mix di atleti di lungo corso e comprovata esperienza e di giovani leve, alcune provenienti dalla Fispes Academy Under 20, pronte a misurarsi con le prime gare internazionali. L’età media degli atleti è di 26 anni e rappresenta, con la sola eccezione degli atleti di bassa statura non presenti a Berlino, tutto il raggio delle disabilità sportive. Le gare ci vedranno impegnati come sempre nelle corse, nei salti e nei lanci che saranno raccontati in diretta dalla telecamere di Raisport.

“Sono felice di fare il mio in bocca al lupo – ha detto Luca Pancalli – a questa squadra dell’atletica leggera paralimpica, oggettivamente una disciplina che è tra i punti di forza della nostra famiglia. Una squadra che comprende campioni del passato, protagonisti attuali e campioni futuri dei palcoscenici internazionali. Siete chiamati a grandi conferme  e a un lavoro di programmazione importante, che guardi al futuro e ai prossimi grandi appuntamenti. Questa sarà una lunga estate paralimpica trasmessa dalle reti RAI cui sono grato per aver sposato con passione e convinzione il nostro mondo. Ragazzi, sappiate rappresentare la maglia azzurra con fierezza e dignità, per diffondere l’atletica azzurra e il movimento paralimpico italiano. Ricordatevi che la vostra immagine e le vostre gesta serviranno ad altri ragazzi che sono a casa e pensano che tutto questo a loro non possa succedere. Siete voi i loro ispiratori”.

“A Berlino vivremo un’esperienza ancora una volta molto bella – ha detto il Presidente FISPES Sandrino Porru -, sono contento di vedere una delegazione così nutrita di atleti che rappresenta tutte le disabilità. Un grande grazie a loro, che sapranno onorare la maglia azzurra e saranno d’esempio per tante altre persone che si avvicinano alla pratica sportiva”.

“Abbiamo grandi aspettative, non lo nego – ha commentato il DT Vincenzo Duminuco -, ma manteniamo i piedi per terra. E’ stato difficile comporre questa squadra per problemi di abbondanza, ma abbiamo seguito dei criteri molto rigidi, sulla base delle sole prestazioni del 2018. E’ un team di qualità con un’età media di 29 anni e con la presenza di cinque atleti di Fispes Academy Under 20 ci stiamo aprendo al futuro”.

Berlino 2018 porterà in anteprima mondiale la staffetta universale composta da squadre di due donne + due uomini di quattro tipologie di disabilità diverse (disabilità visiva, cerebrolesione, amputazione, cerebrolesione/paraplegia o tetraplegia in carrozzina).

Vai alla squadra azzurra sul sito fispes.it

I convocati

7 donne
Carlotta Bertoli (Veneto Special Sport): 100, 200 T13, staffetta universale
Martina Caironi (Fiamme Gialle): 100, salto in lungo T63
Francesca Cipelli (Veneto Special Sport): salto in lungo T37
Monica Contrafatto (Paralimpico Difesa): 100 T63
Oxana Corso (Fiamme Gialle): 100 T35, staffetta Universal
Adriana Gardini (Polisportiva Caprioli): lancio del giavellotto F54
Assunta Legnante (Anthropos Civitanova): getto del peso F11. Guida: Nadia Checchini

13 uomini
Riccardo Bagaini (Sempione 82): 100, 200 T47, staffetta 4×100, staffetta universale
Luca Campeotto (Atletica 2000): 200, 400 T62
Giuseppe Campoccio (Paralimpico Difesa): getto del peso, lancio del giavellotto F33
Marco Cicchetti (Fiamme Azzurre): 100, salto in lungo T44, 4×100, staffetta universale
Raffaele Di Maggio (Anthropos Civitanova): 400 T20
Emanuele Di Marino (Fiamme Azzurre): 100, 200 T44, staffetta 4×100, staffetta universale
Hadafo Farhan (Dilettantistica Novara): 100, 400 T52
Diego Gastaldi (Sport No Limits Firenze): 100, 200, 400, 800 T53, staffetta universale
Roberto La Barbera (Pegaso): salto in lungo T64, staffetta 4×100
Andrea Lanfri (Fiamme Azzurre): 200, 400 T62, staffetta 4×100
Simone Manigrasso (Fiamme Gialle): 100, 200 T64, staffetta 4×100
Marco Pentagoni (Dilettantistica Novara): 100, salto in lungo T63
Oney Tapia (Fiamme Azzurre): lancio del disco, getto del peso F11. Guida: Guido Sgherzi

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.