Quasi 170 milioni di spettatori per il Mondiale su strada a Copenhagen: tanti o pochi?

Quasi 170 milioni di spettatori per il Mondiale su strada a Copenhagen: tanti o pochi?

Giorgia Bronzini conquista il suo secondo titolo mondiale consecutivo su strada a Copenhagen (foto Bettini)

Il bollettino informativo dell’UCI (Unione ciclistica internazionale) ha pubblicato gli ascolti del Campionato del Mondo di Copenhagen a settembre. Sono stati 166 milioni gli spettatori di un evento che è durato circa una settimana. Oltre 320 ore di trasmissione tra dirette, news e servizi informative. Resa nota anche la lista delle emittenti televisive che hanno trasmesso:
Danimarca (TV2, TV2 Sport); Francia (France 3); Italia (Rai 3, Rai Sport 2); Olanda (Ned 1 & 2); Belgio (Ketnet / Canvas, RTBF 2); Spagna (Teledeporte), Svizzera (TSR2, RSI la 2, SF2 & SF Info); Eurosport, Eurosport PAN Asia Pacific e in Australia (SBS and SBS 2), Canada (Rogers Sportsnet), USA (Universal Sports), Brasile (Globosat), India (Ten Sports), Cina (Guangdong TV), Sud Africa (MNet Supersport).
Devo dire che rimango perplesso rispetto a questi numeri. Il ciclismo si conferma il primo sport per pubblico dal vivo (250.000 gli spettatori che hanno assistito all’arrivo della prova maschile di domenica), ma non riesce ad avere un seguito planetario. Centosettanta milioni di persone sono tanti, ma non quanti piacerebbe a noi e soprattutto non tanti da segnare una netta differenza rispetto ad altri sport popolari come il ciclismo. Soprattutto, e questo è il dato più preoccupante, in flessione rispetto agli anni precedenti. Varese, per esempio, fece circa 400 milioni.
AU

Lascia un commento

La tua email non apparirà

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.